menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Frame della diretta RaiSport

Frame della diretta RaiSport

Festa grande per il Giro sulle nostre strade: Simion si ferma e abbraccia la mamma

A Martellago venerdì passerella trionfale per Paolo Simion, che è transitato in testa al gruppo sulle strade di casa. In migliaia hanno assiepato le strade per la carovana rosa

Una passerella emozionante, che per lui deve essere durata una vita. Poi l'abbraccio con la mamma, quanto di più bello ci possa essere. Per Paolo Simion non è stata una tappa del Giro d'Italia come le altre. Venerdì la carovana rosa è transitata per la provincia di Venezia e come sempre è stata subito festa. Soprattutto per Martellago, visto che il "figliol prodigo" Paolo Simion, velocista, per la prima volta sta partecipando alla competizione a tappe e si è ritrovato a transitare davanti a casa. I cartelli e gli striscioni erano tutti per lui. Anzi, c'è chi il giovane atleta veneziano lo vorrebbe come futuro sindaco del paese, che si accinge a rinnovare il proprio Consiglio comunale. 

Passerella trionfale per Simion

Come poche volte è accaduto, ma la tappa per velocisti l'ha permesso, il gruppo una volta entrati a Martellago ha rallentato l'andatura, lasciando Simion davanti a prendersi l'applauso dei suoi concittadini. Emozionante. Per lui e per chi ha assistito alla scena. Poi un piccolo pit stop a casa, come dopo un lungo viaggio in giro per l'Italia, e l'abbraccio con mamma Vallì. Il fan club di Simion intanto non era rimasto con le mani in mano: degustazione di baccalà e soppressa per tutti, "certificando" il giorno di festa.

I genitori di Simion: "Ma quanta gente c'era per nostro figlio?" | VIDEO

mamma simion copia-3

Spettacolo in tutte le strade veneziane

Ma non è stata solo Martellago a dare spettacolo. Da Cona a Campagna Lupia, da Dolo a Mira, da Mirano a Spinea, fino ad arrivare a Scorzè, sono state migliaia le persone che si sono assiepate sulle strade per salutare l'arrivo del Giro. Come sempre grandi e piccini hanno atteso pazientemente l'arrivo della carovana armeggiando tra radioline e smartphone per capire quando avrebbero potuto vedere i corridori dal vivo. Poi l'arrivo, gli incoraggiamenti, gli applausi e lo spettacolo in pochi minuti è finito. Ciò che è rimasto, però, è stata l'emozione di vedere un'atleta realizzare il proprio sogno. Raccogliendo in pochi istanti il frutto dei propri sacrifici. 

Volata vincente di Viviani

Per la cronaca la tappa è poi proseguita fino a Nervesa della Battaglia, nel Trevigiano, dove in volata Elia Viviani ha messo in fila tutti gli altri. Terza vittoria quest'anno per lo sprinter veronese, che sabato invece è destinato a staccarsi sulle rampe impossibili dello Zoncolan. Il britannico Simon Yates ha conservato per il settimo giorno consecutivo la maglia rosa di leader della classifica generale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento