menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ternana - Venezia, finale scoppiettante: due gol subiti in un minuto, poi ci pensa Domizzi

Un ultimo quarto di gara che ha tenuto lo stadio col fiato sospeso, i padroni di casa rimontano il doppio svantaggio ma i veneziani riescono a imporsi nel recupero

Alle 15 di un sabato assolato il Libero Liberati di Terni ospita gli arancioneroverdi di Filippo Inzaghi, decisi a vincere per rimediare alla debole prestazione di Parma, prima sconfitta della stagione. I padroni di casa occupano il diciannovesimo posto in classifica, a soli 2 punti dai lagunari ma con una partita in meno, contro il Brescia, che verrà recuperata martedì.

La gara inizia nel migliore dei modi per i veneziani, che dopo appena due minuti di gioco passano in vantaggio grazie a Zigoni. I padroni di casa faticano a riorganizzarsi mentre la formazione di Inzaghi, colpevole di non insistere maggiormente nel pressing offensivo, si preoccupa della solidità difensiva con gli esterni Del Grosso e Zampano che si sacrificano costantemente in fase di copertura. Il primo squillo umbro deve attendere il 37’, quando Carretta (ex Spal) sfiora il gol con un buon diagonale che si spegne sul fondo.

Come prevedibile, cominciata la ripresa, Pochesci rivoluziona la squadra: Albadoro e Varone subentrano a Tremolada e Favalli. La Ternana sembra riacquistare fiducia ma l’entusiasmo è smorzato già al 58’, quando – a causa di un'autorete dovuta a un flipper di rimbalzi tra Moreo e Plizzari – il pallone supera la linea di porta per un autogol attribuito proprio all’estremo difensore. I lagunari si chiudono in difesa, lasciando così agli umbri la possibilità di guadagnare spazio. In due minuti cambia tutto: all’83’ Montalto accorcia le distanze, e sessanta secondi più tardi Varone trova un insperato pareggio. A salvare il risultato ci pensa Domizzi, che in pieno recupero svetta sul calcio d’angolo calciato da Bentivoglio e insacca di testa.

TERNANA: Plizzari, Gasparetto, Favalli, Signorini, Vitiello, Defendi, Paolucci, Tremolada, Tiscione, Finotto, Carretta. Allenatore: Sandro Pochesci

VENEZIA: Audero, Andelkovic, Modolo, Domizzi, Del Grosso, Zampano, Bentivoglio, Falzerano, Pinato, Moreo, Zigoni. Allenatore: Filippo Inzaghi

Segui la diretta

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento