menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Michele Ruzzier

Michele Ruzzier

Un giovane playmaker per portare avanti la Reyer, c'è Michele Ruzzier

In arrivo da Trieste, classe 1993, ha aiutato la sua precedente squadra ad approdare in Legadue. Ora vestirà con entuiasmo i colori orogranata

L’Umana Reyer comunica ufficialmente l’ingaggio per la prossima stagione dell’atleta Michele Ruzzier, playmaker nato a Trieste il 9 febbraio 1993, che ha svolto tutta la trafila giovanile nella sua città natale fino ad approdare in prima squadra già all’inizio del 2011. Nella stagione sportiva 2011/2012 ha guidato la Pallacanestro Trieste alla promozione in Legadue. Ha potuto maturare nei due campionati successivi una significativa esperienza in Legadue risultando, nella stagione appena conclusa, uno dei pochi italiani della categoria a giocare da titolare nel ruolo di playmaker, nonostante la giovane età. Sotto la guida di un coach di fiducia per l’Umana Reyer come Eugenio Dalmasson, che ha contribuito alla sua maturazione, nella stagione appena conclusa Ruzzier ha totalizzato in media 25 minuti di utilizzo e 8,5 punti, con punte come i 25 punti personali messi a segno nella decisiva sfida contro Forlì. E’ stato inoltre protagonista con le nazionali giovanili conquistando, con la rappresentativa Under 20, la medaglia d’oro agli Europei disputati nel 2013.

DOPPIA CORSIA - “Siamo felici di poter annunciare l’ingaggio di Michele Ruzzier – il commento del ds dell’Umana Reyer Federico Casarin – un giocatore che unisce alla giovane età una significativa esperienza maturata con la vittoria del campionato di A dilettanti e poi con i due anni in Legadue. Grazie alla sinergia con Trieste, instaurata da un paio d’anni, arriva qui a Venezia un giovane atleta che ha potuto svolgere uno specifico percorso di maturazione prima di approdare in serie A. Un percorso di crescita che ci auguriamo possano seguire anche atleti creati dal nostro settore giovanile. Questo conferma ancora una volta l’interesse dell’Umana Reyer ad investire sui giovani e a dare loro spazio dopo un opportuno percorso di crescita”.

LE DICHIARAZIONI - Queste le prime parole di Michele Ruzzier da atleta dell’Umana Reyer: “Sono contentissimo di poter intraprendere questa nuova esperienza. So che mi aspetta un duro lavoro e che potranno anche esserci dei momenti difficili ma sono pronto ad affrontare qualsiasi avversità e non vedo l’ora di cominciare. Colgo l’occasione per ringraziare il presidente Brugnaro e il ds Casarin per la grandissima occasione che mi stanno dando e prometto che farò del mio meglio per ripagare la fiducia di staff dirigenziale e tecnico. Dell’Umana Reyer so che è una realtà ambiziosa e che punta molto sui giovani, per cui sono felicissimo di entrare a farne parte. Per me è un’occasione incredibile e irripetibile, per questo appena arrivata l’offerta non ho esitato ad accettare. Sono una persona che non ha paura di nulla e con me porterò all’Umana Reyer tutta l’intensità e l’entusiasmo che mi contraddistinguono”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento