rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport

Reyer Venezia bene fino alla sirena, ai supplementari c'è solo Milano

Nei cinque minuti aggiuntivi, la squadra di Scariolo è infatti perfetta (cento per cento dal campo e 30 di valutazione complessiva) e sbanca con merito il palasport Taliercio

Non basta all'Umana Venezia la bomba di Rosselli sulla sirena finale che manda ai supplementari il tiratissimo match con Milano: nei cinque minuti aggiuntivi, la squadra di Scariolo è infatti perfetta (cento per cento dal campo e 30 di valutazione complessiva) e sbanca con merito il palasport Taliercio. Partita tiratissima nonostante le pesanti assenze (Hairston tra gli ospiti, Zoroski e Fantoni tra i veneziani, che perdono anche Diawara già nel primo tempo per un problema muscolare, mentre nella ripresa va ko il milanese Chiotti, colpito a un occhio). Parte molto meglio Milano che si porta avanti fino a sei punti in un paio di occasioni (12-18 nel primo quarto e 22-28 nel secondo), con Venezia che ricuce con pazienza.

In avvio di ripresa, sembra che la squadra di Scariolo possa portare il colpo del ko, volando a +10 (32-42 al 21'), ma qui la squadra di Mazzon, con il solito quintetto piccolo, scrive un parziale di 14-2 che in 3' che sposta l'abbrivio del match a favore dei padroni di casa. Il massimo vantaggio (66-60 al 34') porta sfortuna anche a Venezia, che vede Milano, trascinata dall'mvp Gentile e, nel finale, da un Langford fino a quel momento in ombra, fa 11-0 in due minuti e mezzo, sembrando avere nuovamente il match in mano. Almeno fino al concitato finale di tempi regolamentari, partiti dal 74-74 a 32" dalla fine, con Green e il già citato Rosselli che sanciscono la parità. Poi il supplementare vede in campo praticamente solo Milano, che rovescia anche la differenza canestri nello scontro diretto.
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reyer Venezia bene fino alla sirena, ai supplementari c'è solo Milano

VeneziaToday è in caricamento