menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento del match (foto: twitter)

Un momento del match (foto: twitter)

Umana Reyer- EA Milano risultato partita supercoppa 26 settembre 2015

Inizio di stagione amaro per gli orogranata che dopo un'ottimo match vengono sconfitti a 40" dalla fine dall'Emporio, squadra tosta fino alla fine, con il punteggio di 66-71

Supercoppa amara per la Reyer Venezia bella e sfortuna che si gioca il match a una manciata di secondi dal finale: nell'ultimo quarto, infatti, l'Armani Milano prende il sopravvento a 40 secondi dalla fine e chiude con un eloquente 71-66. E dire che l'Umana sembrava ripartita alla grande, conquistando il primo, il secondo e anche il terzo quarto.

Milano, per la verità, tosta fino alla fine, non ha mai mollato e si è rifatta sotto più volte durante il match grazie ai punti messi a segno soprattutto da Gentile. Alla fine l'Emporio ha avuto ragione della squadra veneta che ha sprecato troppo in attacco lasciando agli avversari la possibilità di chiudere con il 2/2 di Hummel ai liberi. Coach Recalcati a fine match: "Tantissima delusione, ma usciamo con indicazioni positive".

Parziali: 21-16; 37-28; 53-50
Umana Reyer: Peric 13, Goss 15, Bramos 12, Tonut, Jackson Green 6, Ruzzier, Owens 7, Ress 3, Simioni ne, Ortner 5, Viggiano 5. All. Recalcati

EA7 Milano: McLean 12, Lafayette 3, Gentile 17, Amato ne, Cerella 8, Simon 6, Macvan 4, Magro ne, Cinciarini 8, Jenkins 7, Hummel 4, Lawal 2. All. Repesa

Svanisce sulla linea del traguardo il sogno dell’Umana Reyer di accedere alla finale di Supercoppa. Gli orogranata comandano nel punteggio per ben 39 minuti una partita intensa ancorchè giocata su ritmi non altissimi. In finale ci va quindi Milano nonostante sia stata sotto nel punteggio anche di più di 10 lunghezze.

L’Umana Reyer inzia con Green, Goss, Viggiano, Peric e Owens contrapposti a Cinciarini, Jenkins, Gentile, Macvan e McLean. Il primo canestro della gara è propro per quest’ultimo. I primi 5 puni orogranata sono tutti di Peric mentre il capitano deposita nella retina il 7-4. A differenza della partita precederente si segna poco nei primi minuti. Ci pensa Goss a sbloccare la situazione con la bomba del 10-6 poco prima del 5′. E Repesa decide che è il momento di spendere il primo time out. Un canestro incredibile di Green e la schiacciata in contropiede di Peric valgono il 14-6. Si alzano i rimiti e l’Umana prolunga il break con i liberi di Green del 16-6. Girandola di cambi su ambo i fronti. Gli orogranata costringono alla palla persa Milano. Quindi è Bramos a infilare la bomba del 19-6. L’Olimpia si sblocca con la tripla di Lafayette e con il canestro e fallo di Cerella. In due azioni è 19-12. Arriva la prima stoppata di Owens mentre anche Tonut debutta ufficialmente in serie A. Il finale è per Milano e il periodo si chiude sul 21-16.

Il secondo quarto si apre sulla seconda bomba di bramos (24-16). La mette anche Ress e il punteggio sale sul 27-16 poco prima del 12′. Si alza alto anche al PalaRuffini di Torino il coro “Reyer Reyer” da parte del gruppetto di irriducibili tifosi orogranata che subito dopo viene deliziato dalla stoppata e dalla straotrferica schiacciata di Owens su alley oop di Green. Al 13′ il punteggio recita 29-16 per l’Umana. Arriva anche il time out per Recalcati a metà del periodo. Milano alza l’intensità difensiva costringendo l’Umana a girare al largo e piazza il break che la riporta a -5. Ci vuole la terza tripla di Bramos per sbloccare la situazione (32-24). Jenkins commette il suo quarto fallo e l’Olimpia esaurisce il bonus. Ma è con la tripla di Viggiano che l’Umana colpisce (37-28) chiudendo così il secondo quarto.

Gentile colpisce a freddo al rientro in campo. Poi la tripla di Cinciarini riporta i suoi sul -4 dopo appena un minuto di gioco (37-33). La gara è riaperta quando Lawal infila di potenza il 37-35 al 22′. A sbloccare l’Umana è la palla rubata con conseguente schiacciata in contropiede di Viggiano. Dalla lunetta poi Owens dalla lunetta fa 40-35. Al 25′ però Gentile trova il -1. Recalcati rimette nella mischia Peric e Bramos. A sventare la minaccia è la bomba di Goss (43-39). Peric riporta l’Umana a più 6 ma è uno scatenato Simon a rispondere per l’Olimpia. Quinti è Bramos con la tripla a ripondere (48-41). Arriva anche una insuale tripla di tabella di Ortner (51-43) e un fallo antisportivo di Simon su Goss lanciato in contropiede. Il capitano fa due su due dalla lunetta e riporta gli orogranata sul più 10. L’Olimpia si affida al suo capitano che replica all’Umana con la tripla e poi regala a McLean la palla che costringe Ortner al fallo. Con i due liberi e con un contropiede Milano torna a -3 sul quale si chiude il terzo quarto (53-50).

Un fallo tecnico a Milano apre l’ultima frazione. Dopo un minuto arriva però la tripla di Cerella che mette la partita in parità (53-53). Il pubblico di fede meneghina inzia allora a farsi sentire. Owens e Peric non si fanno irretire e rispondon (57-53). Tonut recupera palloni preziosi in difesa. Quindi è Green a tramutare il recupero nel nuovo più 6 (59-53 a 7’36” dalla fine). Il punteggio si inchioda per quasi tre minuti. Ci pensa Gentile dalla lunetta a sbloccare la situazione. Replica Owens ben imbeccato da Bramos. Gentile prova a prendere per mano i suoi, risponde Peric alla siua maniera. Tonut recupera l’ennesima palla in difesa. A 2’33” dalla fine sul 63-57 Milano trova un fallo antisportivo che è provvidenziale per i biancorossi. Il fallo frutta 5 punti pet Milnao che torna a-1 con Cinciarini. Goss prova a farsi pedonare e replica da tre. Ma subito anche Jenkins trova il bersaglio grosso. A 1’40” dalla fine è così 66-65. Così si arriva anche all’ultimo minuto con Goss che perde palla e permette a Jenkins di siglare il primo vantaggio dell’EA7 all’ultimo minuto della partita. Anche l’ultimo istant replay è a favore di Milano che può gestire l’ultima azione e portarsi sul +3 a 12″ dalla fine sfruttando una amnesia difensiva orogranata.



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Incendio in un casolare, stabile sotto sequestro

  • Cronaca

    Venezia, nel weekend è in vigore l'ordinanza anti alcol

  • Cronaca

    L'annuncio di Zaia: «È ufficiale, il Veneto da lunedì in zona arancione»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento