menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della gara (foto: reyer.it)

Un momento della gara (foto: reyer.it)

Big match amaro: sulla sirena finale Reggio Emilia espugna il Taliercio 74-73

Incredibile gara per gli orogranata che al termine di un match intenso devono cedere la vittoria agli avversari proprio sul filo di lana

Al termine di una partita intensa ed emozionante, l’Umana Reyer deve arrendersi in volata alla Grissin Bon Reggio Emilia: 73-74 il finale al Taliercio.

Filloy è a referto, ma in condizioni non tali da rischiarlo, mentre McGee è pienamente recuperato e lo dimostra segnando i primi otto punti orogranata che, seguiti dalla tripla di Bramos, danno l’11-0 al 2’30”. Reggio Emilia si sblocca con Cervi dopo 3′, ma l’Umana Reyer continua a difendere forte ed è 17-2 dopo 4’30, poi 19-5 al 5’30” con 6/6 da 2, 2/3 da 3 e 1/1 ai liberi. L’intensità orogranata viene premiata anche dalla sorte, con la tripla di Bramos allo scadere dei 24” che porta all’8′ le squadre sul 24-12, che sarà il risultato anche all’intervallo breve.

Il fattore, per Reggio Emilia, è Reynolds, che, con sei punti, riporta gli ospiti sotto la doppia cifra di ritardo (26-18) all1’11’30”, anche se poi spende secondo e terzo fallo in 15” e si accomoda in panchina al 12′ con tre falli. L’Umana Reyer ne approfitta e, con una tripla ancora di McGee, ritrova la doppia cifra di vantaggio (31-20) al 13′. Poi, però, l’attacco orogranata si inceppa per 4′ ed è la Grissin Bon, con un parziale di 0-10, ad approfittarne (31-30). Peric torna a muovere il punteggio con un 1/2 dalla lunetta, poi Cervi impatta a quota 32 (16’30”) e, al quinto tentativo, a 12” dall’intervallo lungo, Reggio Emilia trova il primo vantaggio del match, con la tripla di Della Valle del 35-37.

L’Umana Reyer torna avanti ad inizio del secondo tempo con McGee e Haynes (39-37 al 22′), poi si accende Della Valle e Reggio Emilia allunga progressivamente fino al 42-50 al 26’30”. Una stoppata di Ejim su Polonara dà il là al tentativo di rimonta orogranata, con il “quintetto basso” senza centri di ruolo in campo e, sulla tripla di Ejim, è 48-50 al 28′. Ancora Della Valle da 3 cerca di scavare per la Grissin Bon, ma, dai recuperi difensivi, l’Umana Reyer si riporta a -1 (52-53) prima dell’ultimo minuto, in cui si rivede Reynolds protagonista e si va all’ultimo intervallo sul 52-57, dopo una dubbia interpretazione di un contatto che porta al fallo di Visconti anziché al quarto del centro reggiano.

Reggio Emilia prova a chiudere il match in avvio di ultimo parziale: 55-65 al 32′, ma la reazione d’orgoglio dell’Umana Reyer, scossa dall’antisportivo a Hagins dopo un prolungato contatto di De Nicolao su Haynes non sanzionato, non si fa attendere: parziale di 10-0 in 3’30” e parità subito dopo metà quarto (65-65). Cervi sblocca Reggio dopo 4’30” senza canestri, ma la tripla di Viggiano ridà il vantaggio agli orogranata: 68-67 al 36’30”. L’Umana Reyer difende bene (da ricordare le stoppate di Ejim), ma, dopo un nuovo contatto non sanzionato, Needham in contropiede trova il gioco da tre punti ed è 68-72 al 38’30”. La tripla di Ejim vale il 71-72 a -27”, poi Needham perde palla per doppio palleggio a -11” e Haynes dalla media trova il 73-72 a -5”. Sull’ultimo possesso, Della Valle trova l’assist per De Nicolao e la stoppata di Ejim arriva dopo il rocco del pallone sul tabellone, così, con meno di un secondo da giocare, viene convalidato il canestro della vittoria Grissin Bon per 73-74.

Parziali: 24-12; 35-37; 52-57

Umana Reyer: Haynes 20, Hagins 6, Ejim 12, Peric 3, Bramos 9, Visconti, Filloy ne, Ress, Ortner, Antelli, Viggiano 5, McGee 18. All. De Raffaele.
Grissin Bon: Aradori 5, Needham 10, Polonara 3, Reynolds 21, Della Valle 15, De Nicolao 8, Srautins, Kaukenas, Cervi 12, Lever ne. All. Menetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento