menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ottavia Da Re

Foto Ottavia Da Re

Colpo di reni, l'Umana Reyer stende la Pallacanestro Varese e tiene il secondo posto

Gli orogranata con una grande prova di carattere, riesce a battere Varese (reduce da sette vittorie nelle ultime otto partite) e, con l'87-81 del Taliercio, salvaguarda il secondo posto a due giornate dalla fine della regular season

Con una grande prova di carattere, l’Umana Reyer riesce a battere Varese (reduce da sette vittorie nelle ultime otto partite) e, con l’87-81 del Taliercio, salvaguarda il secondo posto a due giornate dalla fine della regular season.

Il primo canestro, dopo oltre 1′, è di Anosike, ma Tonut risponde subito da 3 e si mostra ispiratissimo, trascinando l’Umana Reyer, con 10 punti in nemmeno 4’30”, sul 12-8, che diventa 15-10 a metà quarto sulla tripla di Haynes. Gli orogranata riescono ad esprimersi al meglio in velocità e volano fino al 19-10 al 6′, anche se Varese riesce a rientrare fino a -3 (21-18 all’8′, 26-23 al 9′). E’ la tripla finale di Filloy, costruita dall’Umana Reyer con ottima circolazione, a mandare gli orogranata avanti al primo intervallo sul 29-23.


Il secondo periodo si apre con un canestro costruito con gran pazienza, che testimonia l’atipicità veneziana: rimbalzo offensivo di Filloy, assist di Ortner e appoggio di Stone. La grande difesa orogranata riesce a limitare l’atletismo ospite e, al 13′, un gioco “da 5” di Filloy (tripla allo scadere dei 24” con fallo e ulteriore tecnico di Maynot) porta al primo vantaggio in doppia cifra: 38-27. Una tripla di Ejim e una schiacciata di Peric riscrivono il massimo margine per l’Umana Reyer (43-29) a metà quarto, anche se Varese esce bene dal time out di Caja e, con un break di 0-9, è 43-38 al 17′. Filloy, Stone (da 3) e un libero di Tonut ridanno la doppia cifra di vantaggio (49-39) al 18′, ma, nella gestione del finale, c’è qualche imprecisione di troppo e così la tripla di Johnson sulla sirena riapre completamente i giochi all’intervallo lungo: 51-47.

Al rientro in campo, la zona varesina mette in grande difficoltà l’attacco orogranata e così gli ospiti riescono, grazie ad un 2-16 a cavallo tra i due tempi, a portarsi sul 51-55 al 23′. Il primo canestro orogranata della ripresa è la tripla di Peric al 23’30”, ma gli ospiti riescono comunque ad allungare fino a +6 (56-62) al 26′. Nel finale di quarto, l’Umana Reyer ritrova la velocità offensiva e rientra fino a -2 (62-64 con la tripla di Ejim) al 28’30”, anche se la bomba di Cavaliero permette a Varese di andare all’ultimo intervallo sul 62-67.

L’ultimo periodo, però, vede in campo la miglior Umana Reyer, che impatta con la tripla di Haynes allo scadere dei 24” al 31’30” (67-67) e supera con la schiacciata in contropiede di Peric (69-67 al 32’30”). Varese ritrova la parità a quota 72 al 34’30”, ma poi Filloy, con due triple consecutive, spacca il match sull’80-74 al 36′. La difesa orogranata ritrova intensità ed Ejim, su un grande assist no-look di Tount, dà l’82-74 al 37′. Varese ci prova con le triple, ma la reattività dell’Umana Reyer impedisce secondi possessi e i liberi di Ejim chiudono virtualmente i conti sull’87-79 a -43”. Dopo il canestro convalidato a Maynor a -16”, infatti, gli ospiti decidono di non spendere più falli e finisce così 87-81.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento