rotate-mobile
Sport

Ancora 24 ore per conoscere il futuro mister dell'Unione: Zanin o Mangone?

Defilato Dal Canto, ora il presidente Korablin deve decidere. Acquistato in comproprietà il centrale difensivo Masi, scuola Fiorentina. Addio per l'ex bandiera arancioneroverde Collauto

Entro 24 ore si saprà chi siederà sulla panchina dell'Unione Venezia. Sfumata la possibilità di vedere come allenatore Alessandro Dal Canto, per lui dovrebbe esserci una panchina di B, la sfida è ora tra l'ex allenatore del "Treviso dei miracoli" Diego Zanin (e autore della rete arancioneroverde della storica conquista della B nel 1990) e Amedeo Mangone, ex allenatore della Reggiana, avventura terminata anzitempo con l'esonero. Minori le possibilità per Pasquale Padalino, amico ed ex collaboratore del direttore sportivo Oreste Cinquini.

Sul fronte giocatori si prefigura un addio con polemiche per Mattia Collauto, bandiera del Venezia, che ha programmato in Municipio di Mestre una conferenza pubblica per raccontare come è andata e togliersi qualche sassolino dalle scarpe.


Intanto l'Unione Venezia ha annunciato l'acquisto del centrale difensivo Federico Masi, scuola Fiorentina e di proprietà del Bari. Nato a Frascati il 10 ottobre del 1990, ha iniziato la carriera nell’Atletico 2000 di Roma per poi fare tutta la trafila nelle giovanili della Fiorentina dal 2005 al 2010. Passato al Bari, ha giocato solo 3 partite lo scorso anno, anche a causa di un infortunio. Al suo attivo inoltre 23 presenze, e due gol, nelle selezioni nazionali giovanili, nove in U16 (1 rete), undici in U17 (1 rete), una in U20 e due in U21 di serie B.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora 24 ore per conoscere il futuro mister dell'Unione: Zanin o Mangone?

VeneziaToday è in caricamento