Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Venezia tenace (e il palo regge bene): contro un buon Ascoli arriva la vittoria

Nella gara delle 21 i lagunari vanno in vantaggio una prima volta con Aramu e poi una seconda volta con la prodezza di Firenze. Gli ospiti colpiscono due pali, uno nel finale

La gioia del Venezia (foto: Facebook)

Reduce dal pareggio contro il Pordenone, il Venezia affronta in casa l'Ascoli che nell'ultima gara ha invece perso contro il Perugia.

La partita

Bastano otto minuti di orologio al Venezia per passare in vantaggio: Aramu azzecca un bel pallonetto di testa che scavalca Leali. E' 1-0 per gli arancioneroverdi. L'Ascoli prova a reagire e trova un break positivo che si concretizza con la bella rete del pari di Scamacca bravo a inserirsi e a trovare il tempo dell'1-1. Pochi minuti e l'Ascoli sfiora il raddoppio con il sempre presente Ninkovic che calcia di poco sopra la traversa. Le occasioni non mancano ma il primo tempo si chiude in parità. Nella ripresa gli ospiti si affacciano in avanti e colpiscono anche un palo con Brosco. Al 64' accade l'episodio che cambia volto alla gara: per un fallo dello stesso Brosco si accendono gli animi. Qualcuno chiede il rigore ma alla fine al Venezia viene concessa una punizione dal limite. L'esecuzione spetta a Firenze: il giocatore con sangue freddo disegna una parabola imprendibile per Leali e sigla così il raddoppio. Firenze tenta di rendersi ancora protagonista ma al 92' su ribaltamento di fronte è il palo a salvare i lagunari su tiro cross di Andreoni. Il match termina 2-1 per la gioia del Venezia, tornato alla vittoria dopo una lunga astinenza,  e i rimpianti di un, comunque, buon Ascoli condannato a una stagione sempre più difficile.

VENEZIA-ASCOLI 2-1

VENEZIA (4-3-1-2): Lezzerini 5.5; Fiordaliso 6, Casale 6.5, Ceccaroni 6, Molinaro 6; Vacca 6 (59′ Caligara 6), Fiordilino 6, Maleh 7 (76′ Lollo sv); Aramu 6.5 (27′ Firenze 7.5); Longo 6 (76′ Modolo 6), Capello 6.5 (59′ Zigoni 6). A disposizione: Pomini, Bertinato, Lakicevic, Marino, Riccardi, Zuculini, Montalto. Allenatore: Dionisi 6.5

ASCOLI (3-4-2-1): Leali 5.5; Gravillon 6.5, Brosco 5.5, Ranieri 6.5; Andreoni 6, Cavion 5.5 (78′ Costa Pinto 6), Brlek 5.5 (68′ Eramo 5.5), Sernicola 6.5 (68′ Padoin 5.5); Morosini 5.5 (78′ Trotta 5.5), Ninkovic 6 (59′ Troiano 5.5); Scamacca 7. A disposizione: Marchegiani, Novi, Ferigra, Valentini, De Alcantara, Petrucci, Matos. Allenatore: Dionigi 5.5

Reti: 8′ Aramu, 24′ Scamacca, 66′ Firenze

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia tenace (e il palo regge bene): contro un buon Ascoli arriva la vittoria

VeneziaToday è in caricamento