menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Venezia vola sulle ali del nuovo bomber Litteri, ma la partita la decide capitan Domizzi

Match emozionante al Penzo, dove gli arancioneroverdi battono 3 a 1 l'Avellino. Incornata dell'ex Cittadella, pareggio di Asencio, allungo di Domizzi. Alla fine la chiude Zigoni

Litteri è salito in cielo per portare avanti il Venezia, Asencio ha risposto con un'incursione in area da bomber puro. A deciderla è poi stata una zampata di capitan Domizzi, il più lesto di tutti a calciare quel pallone finito sulla traversa dopo un tiro di prima intenzione di Andelkovic. Partita contraddittoria al Penzo sabato pomeriggio, finita 3 a 1 per la compagine di casa: quando sembrava che sarebbe stato il Venezia a chiudere la partita, è stato l'Avellino a pareggiare. Quando l'inerzia del match sembrava essere passata dalla parte dei campani, si è registrato l'allungo decisivo degli arancioneroverdi, che mettono in cascina 3 punti d'oro per la corsa ai playoff. In tempo di recupero, poi, Zigoni, appena entrato al posto dell'applaudito Litteri, ha legittimato la vittoria dei lagunari calciando di destro in piena area di rigore una sponda di Geijo su cross di Domizzi. Tre reti veneziane arrivate da palla inattiva, che hanno gettato più di qualche ombra sulla difesa degli ospiti.

Ecco la diretta testuale del match

Sfida tra attaccanti, decide un difensore

La sfida tra attaccanti sabato al Penzo è stata alla fine decisa da un difensore: capitan Domizzi al 34esimo del secondo tempo ha segnato un gol da "splendido opportunista", togliendo le castagne dal fuoco per l'allenatore Filippo Inzaghi, che nell'esultare se l'è presa con qualche tifoso in tribuna e per questo è stato espulso. L'Avellino ha subito per lunghi tratti la manovra arancioneroverde, che ha legittimato la vittoria dopo qualche sofferenza di troppo nel secondo tempo. 

Video dal profilo twitter "Il 12esimo leone"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ritorno di Novellino in laguna

Il ritorno di Walter Novellino in laguna, ancora amatissimo dopo i trascorsi in serie A, non è stato dei migliori: gli ospiti nella prima frazione di gioco sembravano essere rimasti con la testa negli spogliatoi e il Venezia è andato più volte vicino al vantaggio: Geijo a botta sicura si è fatto murare da Moreno, che ha salvato sulla linea al 4', sempre lo spagnolo 3 minuti più tardi, di testa, avrebbe insaccato non fosse stato per un miracolo di Lezzerini, il portiere ospite. A metà del primo tempo gli arancioneroverdi hanno abbassato il ritmo e l'Avellino ha avanzato il baricentro, salvo poi riaccellerare al 35esimo, quando il bomber Litteri ha sbloccato il match con un'incornata su calcio d'angolo. Pochi minuti dopo l'ex Cittadella ha sfiorato la doppietta, ma a dirgli di no è stato un positivo Lezzerini. 

Secondo tempo dalle grandi emozioni

La prima parte del secondo tempo è tutta un'altra storia: l'Avellino si mostra più organizzato e avanza il baricentro. Nulla di eclatante, ma il match è più equilibrato. A dirlo anche il punteggio: al 73esimo Asencio batte di destro, da distanza ravvicinata, Audero, e la partita torna sull'1 a 1. A questo punto il Venezia indietreggia, e le folate degli ospiti iniziano a preoccupare. E' proprio in questa fase che capitan Domizzi estra il coniglio dal cilindro: mischia in area su cross da palla inattiva, Andelkovic colpisce la traversa e il tap-in è del difensore arancioneroverde. A quel punto la strada è tutta in discesa per la truppa di Inzaghi, che si fa espellere per essersela presa con un tifoso durante l'esultanza. I tentativi avellinesi di riacciuffare il pareggio sono sterili, mentre il Venezia gioca di rimessa. Fino ad arrivare al 3 a 1 finale di Zigoni al 93'. Nemmeno il tempo di esultare che arriva il triplice fischio dell'arbitro. E' già tempo di andare a esultare sotto la curva. 

VENEZIA 3 - 1 AVELLINO 
35' Litteri (V), 73' Asencio (A), 80' Domizzi (V), 93' Zigoni (V)

  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento