Il Venezia conquista la vetta della classifica: vittoria di carattere sulla capolista Empoli

Entrambe le formazioni hanno espresso buon gioco. Il temuto attacco ospite viene annullato dalla difesa arancioneroverde. Alla fine i padroni di casa riescono ad affondare con Moreo

Foto Twitter 12esimo Uomo

Il popolo arancioneroverde può guardare tutti dall'alto dopo un successo strappato nei minuti finali contro la capolista Empoli. Ora è aggancio in vetta, con il Venezia che si trova appaiato a 17 punti con i toscani. C'è di che sognare, anche se la stagione è ancora molto lunga e il plotone di seconde a 16 punti è praticamente sterminato. Un campionato di Serie B che si annuncia appassionante, con i lagunari che sono pronti a vivere le prossime giornate da protagonisti. Sabato si è vissuta l'ennesima dimostrazione di carattere di una squadra che dimostra settimana dopo settimana di avere quel carattere che fa ben sperare.

La diretta del match in tempo reale

Lo scontro al vertice del 21 ottobre vedeva l’Empoli lanciato verso una possibile fuga e la consapevolezza di poter puntare su un attacco collaudato, formato dalla coppia “gol machine" Caputo - Donnarumma. Le due formazioni giocano un buon primo tempo, divertente per il pubblico che assiste a tante giocate di qualità nello scontro tra la quarta e la prima in classifica, manca però il gol. Gli ospiti avrebbero avuto la chance di affondare, ma Audero si fa trovare pronto.

La seconda frazione di gara non presenta molto di diverso da quanto visto nel primo tempo: il gioco delle due formazioni sembra annullarsi a vicenda, e l’azione offensiva – da ambo i lati – raramente riesce a svilupparsi oltre la trequarti avversaria. Il pubblico del Penzo deve aspettare l'87' per poter liberare la propria gioia: gli arancioneroverdi concretizzano un ottimo contropiede con il gol di Moreo, strappando così una vittoria che - momentaneamente - li proietta in cima alla classifica. Il gol è stato contestato dagli ospiti per un reiterato contatto tra Geijo e Romagnoli durante lo svolgimento dell'azione: allontanati il tecnico empolese Vivarini e il suo vice Zambaldi. Inzaghi ha azzeccato i cambi nel finale, inserendo l'autore dell'assist e quello del gol. E' qui la festa.

VENEZIA: Audero, Andelkovic, Domizzi, Modolo, Garofalo, Zampano, Bentivoglio, Suciu, Falzerano, Zigoni, Marsura. Allenatore: Filippo Inzaghi

EMPOLI: Provedel, Simic, Veseli, Romagnoli, Di Lorenzo, Bennacer, Castagnetti, Pasqual, Ninkovic, Donnarumma, Caputo. Allenatore: Vincenzo Vivarini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento