menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via alla campagna acquisti, tre giocatori al Venezia. Domizzi: "Qui per vincere"

Triplo colpo di mercato in poche ore: presentati giovedì Maurizio Domizzi, Ivano Baldanzeddu e Francesco Virdis. Soddisfazione del presidente Joe Tacopina

Tre giocatori, tre importanti tasselli che si aggiungono alla costruzione di una squadra che dovrà giocare ad alti livelli e lottare per la promozione: giovedì si è svolta la presentazione del difensore centrale Maurizio Domizzi, nel corso della quale è stato ufficializzato anche l’accordo trovato con il terzino destro Ivano Baldanzeddu e con l’attaccante Francesco Virdis. A fare gli onori di casa il presidente del Venezia FC, Joe Tacopina, che ha espresso tutta la propria soddisfazione per i tre colpi di mercato messi a segno dal direttore sportivo Giorgio Perinetti.

"Questi tre ragazzi non hanno bisogno di presentazioni - ha detto Tacopina - le loro carriere parlano da sé: Domizzi viene dall’Udinese Calcio e vanta 364 presenze tra serie A e B e 25 gol oltre che 29 presenze nelle coppe europee. Baldanzeddu ne conta 116 tra A e B, Virdis è una garanzia per la Lega Pro, nella sua carriera 296 presenze e 105 gol realizzati. Ogni giorno aggiungiamo un tassello importante e se giocatori di questo calibro hanno deciso di essere parte della nostra famiglia è perché credono nel Venezia FC, sanno che qui c’è un progetto ambizioso e che arriveremo lontano. Come ho detto ieri i nostri tifosi saranno nuovamente orgogliosi di essere fans del Venezia FC".

Gli fa eco Giorgio Perinetti: "Presentiamo tre giocatori di esperienza, ma soprattutto ragazzi che amano la propria professione e che hanno sempre dimostrato di avere un grande senso di appartenenza alla squadra, e queste sono carattteristiche che stiamo ricercando. Se Domizzi e Baldanzeddu hanno deciso di scendere di categoria è perché hanno scelto di sposare questo progetto.”

Lo conferma Domizzi: "Ho scelto Venezia perché di questa società mi ha colpito la gran voglia di far bene e di migliorare continuamente. Dopo una lunga esperienza all’Udinese, avevo bisogno di qualcosa di diverso, della possibilità di allenarmi e giocare per vincere e qui ho trovato quello che stavo cercando. Vorrei chiudere al meglio la mia carriera regalandomi qualche altra promozione". "Non potevo dire no a Venezia - ha detto Ivano Baldanzeddu – qui c’è un presidente da Champions e un direttore di immensa esperienza. Ho rifiutato categorie superiori perché sono consapevole che anche se siamo in Lega Pro, qui c’è una società da Serie A. Spero quindi di ricambiare la fiducia che mi è stata accordata, vincere non è mai facile ma posso assicurarvi che ci danneremo l’anima per portare il Venezia in alto". "Il Venezia FC è una garanzia - conclude Francesco Virdis, raggiunto telefonicamente - Le persone sono alla base delle vittorie e qui c’è una società seria. Quando sono stato in società ho avuto l’impressione di essere in serie A e non in Lega Pro. Il presidente ha una passione, una voglia e uno spirito invidiabile. Per il direttore parlano i risultati e quello che ha fatto nel calcio, quindi non ci ho pesato un attimo e ho accettato con grande entusiasmo questa nuova avventura mettendomi completamente a disposizione del mister".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento