Venezia beffata allo scadere, il Sudtirol espugna il Penzo: addio Coppa Italia

Si spengono subito le velleità del Venezia di Stefano Vecchi in coppa. Gli undici arancioneroverdi controllano il match ma vengono trafitti al 90'

Una partita poco brillante, difficile essere già in palla ad inizio agosto, con i carichi della preparazione atletica che si fanno sentire sulle gambe. Fatto sta che comincia nel peggiore dei modi la stagione del nuovo Venezia di Stafano Vecchi, battuto domenica in casa dal Sudtirol nel secondo turno di Coppa Italia. Risultato finale 1 a 0 per gli ospiti. Non che ci fossero velleità di raggiungere traguardi importanti, ma nessuno si sarebbe aspettato l'eliminazione da parte di una squadra militante in serie C.

Gol sullo scadere

I bolzanesi, di fatto, non si sono mai dimostrati pericolosi nel corso del match, con gli arancioneroverdi quasi sempre in controllo, ma incapaci di garantire vere e proprie palle gol per i terminali offensivi. La beffa è arrivata sullo scadere, al 90', quando Fabbro ha finalizzato un contropiede micidiale per i biancorossi. Ora il Sudtiorl giocherà il terzo turno sul campo della neo-promossa in serie A Frosinone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento