menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Venezia piega il fanalino di coda 2 a 0 e continua la corsa ai playoff: sesto posto saldo

Primi trenta minuti col piede sul freno per entrambe le squadra, poi gli arancioneroverdi infilano la Ternana con capitan Domizzi e Stulac, tra i migliori in campo martedì sera

Tre punti preziosi, che rafforzano il sesto posto in classifica del Venezia, in piena corsa playoff. Una partita scandita da ritmi lenti quella dello stadio Penzo nel turno infrasettimanale di martedì. Trenta minuti in cui gli arancioneroverdi controllano il gioco ma non azzardano l'affondo decisivo. Poi ci pensa capitan Domizzi, ancora lui, ancora una volta bomber di giornata, a togliere le castagne dal fuoco e siglare l'1 a 0. 

Partita in discesa

Poi il Venezia si scioglie, e comincia a giocare in maniera più consona alle proprie caratteristiche. Al 53esimo minuto l'occasione per chiuderla: Zigoni è trattenuto in area da Valijent che si becca il rosso diretto. Sul dischetto va lo stesso attaccante che però si fa ipnotizzare dal portiere avversario Sala, abile a neutralizzare il penalty. Ci pensa quindi Stulac, tra i migliori in campo, a chiudere i conti all'81esimo. Poi è solo ordinaria amministrazione per gli uomini di Filippo Inzaghi, soddisfatto per i tre punti conquistati, apparentemente facili ma non scontati.

La squadra di Filippo Inzaghi continua la rincorsa ai playoff, affrontando allo stadio Penzo di Venezia la Ternana, ultima in classifica in serie B con 22 punti. Dopo il pareggio con il Parma, quindi, l'imperativo è vincere, nella speranza di poter rosicchiare qualche punto alle prime delle classe. Fischio d'inizio alle 20.30.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento