rotate-mobile
Sport

Via libera di Save a Yuri Korablin per lo stadio: "Prenditi i terreni"

La società ha annunciato al patron dell'Unione Venezia la disponibilità a cedergli il diritto di opzione per l'area situata a nord-ovest della bretella

Querelle riguardante il nuovo stadio di Tessera alla svolta? Save, la società di gestione dell'aeroporto Marco Polo, ha infatti inviato una lettera al presidente dell'Unione Venezia Yuri Korablin dichiarando la propria disponibilità a cedere a suo favore il diritto di opzione per l'acquisto dell'area situata a nord-ovest della bretella stradale di collegamento con l'aeroporto. Lì, quindi, potrebbe sorgere il futuro impianto sportivo che la città attende da trent'anni. La società aeroportuale ricorda che "tale area era stata opzionata da Save per garantire l'attuazione del Quadrante di Tessera e in particolare la realizzazione dello stadio nel rispetto dei nuovi vincoli aeroportuali introdotti da Enac".

Qualche giorno fa, però, l'annuncio del presidente Enrico Marchi di uscire dall'accordo con il Comune che prevedeva uno scambio di terreni per dar vita a stadio e terza pista. Quindi, a quanto pare, il via libera alla presidenza russa per realizzare l'impianto acquisendo i terreni da sé.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera di Save a Yuri Korablin per lo stadio: "Prenditi i terreni"

VeneziaToday è in caricamento