menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento del match (foto: reyer.it)

Un momento del match (foto: reyer.it)

Vitasnella Cantù-Umana Reyer risultato partita 21 dicembre 2014

Nella sfida esterna gli orogranata portano a casa una vittoria per 73-77 al termine di una gara tesa e giocata sui nervi. Un risultato che permette alla squadra di consolidare il primato in classifica

Grande prova esterna dell’Umana Reyer che espugna il Pianella di Cantù 77-73 confermando il primo posto in classifica in attesa delle partite di Reggio Emilia e Milano. Gli uomini di Recalcati hanno la meglio sui lombardi al termine di una partita tiratissima giocata sui nervi e su tanti piccoli episodi che hanno cambiato più volte l’inerzia del match.

Coach Recalcati inizia la gara con Stone, Goss, Viggiano, Peric e Ortner. Feldeine segna i primi 2 punti della partita che danno il via al lancio in campo dei peluche per la bellissima iniziativa Teddy Bear Toss. Stone segna il primo canestro dell’Umana e dopo 1’30” di gioco il punteggio è di 2-2. Viggiano infila una tripla, Shermadini risponde con la schiacciata, poi 2 di Ortner: 7-4 Umana. Peric dopo 4’ trova 2 punti “dalla spazzatura” e Stone ai liberi fa 11-6 orogranta. Stone vuole trascinare i suoi e risponde alla tripla di Feldeine, poi ancora una schiacciata di Shermadini: 13-11 Umana e 4’ da giocare nel primo quarto. Viggiano segna con il fallo ma non completa con il libero e Cantù impatta a 15 punti dopo 7’ di gioco con Jones. Ortner segna I liberi del nuovo +2 Umana, Johnson-Odom risponde ai liberi ed è di nuovo parità (17-17). Goss ne mette 2 in penetrazione ma ancora risponde il numero 1 di Cantù. L’ex Williams firma il sorpasso di Cantù a 50” dalla fine del primo quarto, il centro canturino fa 1/2 ai liberi ma è Goss a segnare allo scadere il canestro del 22-21 per i Lombardi con cui si chiude la prima frazione.

Goss apre il secondo quarto con un palleggio, arresto e tiro ma risponde ancora Williams. Poi Ress infila la tripla del 26-24 Umana. Nelson fa 1/2 ai liberi segnando il suo primo punto in orogranata, dopo 2’30” è ancora Goss a infilare il jumper del 29-24 Umana. Reagisce Cantù ancora con Williams che appoggia al vetro prima e poi fa 1/2 ai liberi dopo 3’30”: 29-27 Umana. Goss è caldissimo e ne mette ancora 2 in palleggio, arresto e tiro ma risponde ancora Cantù con Gentile e a metà seconda frazione gli orogranata conducono 31-29. Hollins pareggia a 31. Moore segna il +3 Umana a 3’45” dall’intervallo lungo ma Johnson-Odom infila la tripla dell’immediato pareggio. E’ sempre il lungo Americano dell’Umana a recuperare palla in difesa e segnare I liberi del 36-34 Umana. Da qui parte il break di Cantù con Johnson-Odom e Jones: 41-36 Cantù a 1’ dalla fine del secondo quarto. E’ ancora Feldeine a segnare in transizione ma Peric con la tripla allo scadere del tempo regala il -4 ai suoi (39-43) all’intervallo lungo.

Johnson-Odom apre il terzo periodo con 2 in penetrazione ma risponde subito Ressa da 3. Poi Jones ne mette due ma ancora l’Umana risponde con Peric ed 47-44 Cantù dopo 1’30” di terza frazione. E’ sempre il croato dell’Umana a infilare la tripla del pareggio a 47 mentre capitan Goss firma il +2 prima dei liberi di Jones (49-49 dopo 3’ di terzo quarto). Ancora il capitano dell’Umana segna con il jumper il +2, Shermadini segna un gioco da 3 punti che riporta Cantù sopra di 1. Goss da una gran palla a Peric ma ancora Abass pareggia I conti a 54 a metà della terza frazione. Il punteggio rimane fermo per diversi minuti ed è Williams a rompere la parità ai liberi firmando il 56-54 Cantù a 2’45” dal termine del terzo periodo. Peric pareggia con un preziosismo ma Cantù piazza un mini-break con uno scatenato Johnson-Odom: 61-56 per i Lombardi a 2’ dalla fine del periodo. Goss inventa il -3 Umana ma ancora ai liberi Cantù torna a +5 grazie ai liberi di Johnson-Odom e il quarto si chiude con i Lombardi avanti 63-58.

Dulkys da 3 apre il quarto periodo poi risponde Jones in penetrazione e successivamente con 1/2 ai liberi. L’Umana non si abbatte e con Nelson torna a -2 con un gioco da tre punti ispirato da Moore dopo 3’ di quarto periodo. A metà della frazione Cantù è avanti 67-64 ed è Peric a firmare il -1 a 4’30” ma l’Umana non è precisa al tiro e Cantù sempre dalla lunetta ritorna avanti 68-66 quando mancano 4’ alla sirena finale. Viggiano spazza il ferro e va a segnare il 68 pari in transizione a 3’ dalla fine dell’incontro. Johnson-Odom rompe il nuovo equilibrio ma Nelson infila una tripla da 8 metri del +1 Umana (1’30” alla fine). Da questo momento l’Umana alza il volume della radio in difesa e Cantù non trova più la via del canestro. Goss fa 2/2 ai liberi ma è Peric a regalare lo strappo decisivo con il recupero e la schiacciata del 75-70 a 24” dalla fine. Cantù ricorre al fallo sistematico ma Goss non trema dalla lunetta e chiude a 20 punti risultando il top-scorer dell’Umana Reyer regalando il 77-73 finale all’Umana. Gli orogranata tornano alla vittoria violando uno dei campi più caldi della Serie A, sarà un gran bel Natale per i ragazzi di coach Recalcati.

VITASNELLA CANTU'-UMANA REYER 73-77

Parziali: 22-21; 39-43; 63-58; 73-77

Acqua Vitasnella Cantù: Johnson-Odom 23, Feldeine 7, Abass 2, Bloise ne, Laganà ne, Maspero ne, Jones 17, Shermadini 9, Hollis 2, Buva, Gentile 2, Williams 11. All. Sacripanti

Umana Reyer Venezia: Moore 4, Stone 6, Peric 19, Goss 20, Bolpin ne, Ruzzier, Ress 6, Ortner 4, Nelson 7, Viggiano 8, Ceron, Dulkys 3. All. Recalcati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'annuncio di Zaia: «È ufficiale, il Veneto da lunedì in zona arancione»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento