menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terza vittoria consecutiva per gli Islanders Venezia: 15-0 sui Mustangs

Sabato sera, al campo Sportivo di Favaro Veneto, gli isolani targati Bill Hancock hanno nuovamente dimostrato di esser cresciuti tatticamente, sotto la pioggia che scendeva battente

Gli Islanders Venezia calano il tris e consolidano la vetta del Girone Est della serie A2 Lenaf. Prova di maturità dei blu-teal che, a Favaro, superano 15-0 i Mustangs Trieste conquistando la terza vittoria in altrettante gare. Ma i giuliani si sono rivelati avversari ostici, non meritevoli dell’ultimo posto. Gli Islanders quest’anno dimostrano però di essere cresciuti tatticamente, merito di coach Bill Hancock che, col coaching staff, non dà punti di riferimento. Chi si attendeva una squadra dipendente dall’asse Nerozzi-Scaramuzza è rimasto sorpreso dalla coralità del gioco che ha esaltato protagonisti diversi, su tutti Iacopo Tiozzo, Diego Scantamburlo, Simone Dalla Tor e Matteo Cester, autore di tre intercetti. Unica nota stonata la pioggia battente che, nel secondo tempo, ha fatto scendere dalle gradinate i quasi 300 spettatori costringendo le cheerleaders TEALS a interrompere le coreografie. In attesa della data del recupero con gli Sharks Palermo, sabato 5 maggio a Favaro arriva la corazzata Giaguari Torino.

Calci e una corsa vincente. Il primo quarto scorre via con le difese che imbrigliano gli attacchi e tutti i drive si concludono con un punt (calcio d’allontanamento). Gli Islanders provano a vivacizzare la serata con le corse di Scantamburlo e Nerozzi che lancia oltre 20 yards, ma sul finire del tempo sono i Mustangs a fallire un field goal. Nel secondo quarto i blu-teal giocano di sorpresa e tirano fuori dal cilindro un gioco di corse mai visto. Grassi sfianca la difesa, poi è Tiozzo che al 7’ corre oltre 20 yards evitando un paio di placcaggi fino l’endzone. Bovo manca la trasformazione e i Mustangs guadagnano terreno portandosi a ridosso dell’area di meta isolana. Quando il lancio di Zingale sembra giungere a destinazione, ecco le mani di Cester per il primo intercetto della serata.

Capolavoro sotto la pioggia. Dopo l’intervallo si abbatte un violento acquazzone che rende difficili le giocate alla mano. I quarterback Nerozzi e Zingale limitano i lanci e sale il rischio di sack (placcaggio del quarterback prima che rilasci il pallone) che contribuisce a innervosire gli animi. Gli Islanders riprendono a lavorare ai fianchi con le corse di Bertocchi, Nerozzi e Tiozzo. La pressione porta al field goal di Bovo per il 9-0. I Mustangs provano a reagire ma la difesa isolana non concede nulla e, quando l’ovale si avvicina troppo alla red zone, Cester effettua il secondo intercetto. Manca il colpo del ko e all’8’ arriva la giocata spettacolare: sotto pressione, col terzo e 25 yards per colpa di due penalità, gli Islanders fintano un paio di corse con Nerozzi che sfugge a un placcaggio e lancia 30 yards per Dalla Tor che corre in endzone per il 15-0. Nel finale terzo intercetto di Cester.

Cresce la voglia di TEALS. La scorsa settimana, le cheerleaders Islanders hanno partecipato a una giornata di stage di cheerleading tenuto da Erika Ferrari, coach della Fisac – Federazione Italiana Sport Acrobatici e Coreografici. Il tutto grazie all’ospitalità delle Cheerleaders Basket Club Malcontenta, con cui le TEALS collaborano. Le TEALS a marzo si sono esibite in un torneo internazionale di Paintball a Mestre e alla festa di Pasqua al «Moon Club» di Mirano. Ora parteciperanno all’animazione dei concerti del gruppo Rumatera.


Classifica Girone Est: Islanders 3-0; Sharks 1-1; Draghi 1-2; Saints 0-2; Muts 0-4.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento