Domenica, 21 Luglio 2024
Sport

Reyer, Walter De Raffaele è stato esonerato

Dopo tredici anni la squadra non sarà più guidata dal coach. Squadra affidata a Tucci

La sconfitta della Reyer contro Brindisi, la quarta consecutiva in campionato, porta all'esonero del coach Walter De Raffaele. La società sportiva lo ha comunicato nella giornata di domenica con uno stringato comunicato: «De Raffaele è stato sollevato dall’incarico di capo allenatore. La società ringrazia Walter per questi tredici anni di successi e gli augura le migliori fortune professionali. La squadra è stata momentaneamente affidata all’assistant coach Gianluca Tucci».

La notizia non era del tutto inattesa, viste le difficoltà mostrate dalla squadra nelle due ultime stagioni. I grossi investimenti e gli acquisti effettuati la scorsa estate non sono bastati a far ingranare la squadra, che ha perso diverse partite sia nel campionato italiano sia in Eurocup. Delle 18 partite giocate in questa stagione, la Reyer ha subìto 10 sconfitte e totalizzato 16 punti. Al momento è nona in classifica.

Si chiude così la lunghissima esperienza di De Raffaele in laguna: quasi 13 anni, appunto, segnati anche da grandi successi, tra cui i due scudetti nelle stagioni 2016-17 e 2018-19, la coppa Italia 2020 e la Europe Cup 2017-2018. Pochi giorni fa il coach aveva festeggiato il traguardo delle 400 panchine con la società.

Il presidente orogranata, Federico Casarin, ha affidato al sito ufficiale del club una commossa lettera di saluto: «Caro Walter, dopo 13 anni di intensa e proficua collaborazione le nostre strade, professionalmente parlando, giungono ad una svolta, ma la nostra amicizia, il nostro essere squadra nella squadra, non terminerà mai. Insieme - prosegue il presidente - abbiamo condiviso un percorso straordinario. Voglio dirti grazie per la tua dedizione al lavoro, per la tua passione e professionalità. Grazie per la tua voglia di dare e ottenere sempre il massimo da tutti. È impossibile - conclude Casarin - riassumere con poche parole il binomio Reyer - De Raffaele, per questo mi affido alla tua frase di quel 23 giugno 2017, in occasione del primo scudetto, sul palco di piazza Ferretto: “E questo resta!”. Ti auguro il meglio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reyer, Walter De Raffaele è stato esonerato
VeneziaToday è in caricamento