rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Mestre Mestre Centro / Via Palazzo

A Mestre si spengono le telecamere: "Abolizione totale delle Ztl fino al 31 luglio"

La misura annunciata martedì dal sindaco Brugnaro. Tutte le zone a traffico limitato (tranne quella di via Pio X) aperte in via sperimentale: "Grazie all'efficientamento dei costi"

Abolizione totale della Ztl in tutto il centro di Mestre, in via sperimentale, fino al 31 luglio. È stato annunciato dal sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, nel corso del punto stampa tenutosi martedì mattina. Con una delibera di giunta, infatti, l'amministrazione comunale "libera" le strade della viabilità mestrina sottoposte a limitazioni di traffico e permette la circolazione dei veicoli senza vincoli. Non più solo per il fine settimana, ma anche nei giorni feriali.

Per tutta Mestre, esclusa, come precisato dall'assessore alla Viabilità, Renato Boraso, quella di via Pio X, che resterà attiva: "Lì c'è un passaggio pedonale molto delicato che collega via Palazzo a piazza Ferretto, faremo ulteriori valutazioni", ha sottolineato. Accesso libero a partire da venerdì prossimo ("un regalo di Pasqua", ha scherzato Brugnaro) in via Garibaldi-via Torre Belfredo, via Cappuccina, via Colombo, via Filzi, via Sauro, via Antonio da Mestre.

"Faremo delle valutazioni con il settore Bilancio - ha ribadito l'assessore - Ma questo è un impegno che l'amministrazione Brugnaro si era presa fin dalla campagna elettorale". Michele Zuin, referente della giunta per il Bilancio, ha specificato che i fondi per coprire le mancate entrate per il Comune (poco più di 2 milioni di euro) sono stati scovati grazie a "un'attenta politica dei costi".

Soddisfatta Francesca Da Villa, neo assessore al Commercio: "L'apertura della Ztl è  un grande risultato. Ne ho parlato con i commercianti in occasione dell'organizzazione degli happy friday, è un argomento molto sentito". Sulla stessa lunghezza d'onda il primo cittadino Brugnaro: "Le Ztl erano state individuate per evitare che il traffico si spostasse dalla Tangenziale al centro - ha spiegato - ma ora sono antistoriche. Valuteremo fino al 31 luglio che effetto avrà questa misura sui bilanci, ma contiamo di mantenerla per sempre. Interverremo anche sui parcheggi. Presenteremo prossimamente - ha concluso - un piano generale per garantire ai residenti stalli e spazi. Oltre che per ridisegnare le strisce blu per turisti e gli altri visitatori. In questo modo intendiamo dare una forte spinta al centro mestrino, che sta diventando sempre più bello da passeggiare. Meritano anche i commercianti, dopo tanti anni di difficoltà".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Mestre si spengono le telecamere: "Abolizione totale delle Ztl fino al 31 luglio"

VeneziaToday è in caricamento