rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Mestre Marghera / Via della Libertà

I nuovi autovelox di Mestre pronti a entrare in azione: accensione da dopo Pasqua

È stato annunciato martedì. Dalla settimana prossima i dispositivi installati tra via Martiri e via della Libertà saranno operativi. Già calato il numero delle infrazioni riscontrate

I dispositivi sono in regola e pronti a rilevare le infrazioni già da un po'. Martedì mattina, però, è arrivato l'annuncio della data di attivazione effettiva. Da dopo Pasqua, quindi a partire con ogni probabilità dalla prossima settimana, i nuovi autovelox installati a Mestre tra via Martiri e via della Libertà saranno operativi. Lo ha annunciato il sindaco Luigi Brugnaro nel corso del punto stampa indetto in mattinata. Una misura che era stata ampiamente preannunciata e che ora "costringerà" gli automobilisti a fare più attenzione ai limiti di velocità, in alcuni dei punti più pericolosi della viabilità cittadina.

Infrazioni in calo. L'attivazione è stata preceduta da una fase di test. Prima di questa ciascun autovelox nuovo segnalava almeno un migliaio di infrazioni quotidiane, poi ridottesi del 50%. Il pre-esercizio è servito proprio a certificare ciò che già a occhio nudo era possibile intuire: in via Martiri e in via della Libertà si pigia il piede sull'acceleratore. Pesantemente. Ora con le nuove colonnine non lo si potrà più fare, e gli automobilisti (complice anche una lunga campagna di informazione)  hanno dimostrato di esserne consapevoli: "Si tratta di strade ad alta frequenza, dove sono avvenuti incidenti anche gravi - ha ricordato il primo cittadino - Il limite di 90 chilometri orari ci sembra più che sufficiente in via Martiri". Altro punto cruciale della viabilità su cui si interverrà sarà l'incrocio di via Martiri con via Porto di Cavergnago, in zona Taliercio: "Lì impediremo la svolta a sinistra - ha dichiarato il titolare di Ca' Farsetti - chi vorrà deviare per la strada del palasport si dovrà girare alla successiva rotatoria. Finché non sarà costruita la rotonda. E' troppo pericolosa la svolta in quel punto".

Alcuni dei velox, di nuova generazione, non saranno sempre fissi. La polizia locale, infatti, potrà decidere di sbloccarli per farli utilizzare alle pattuglie durante i servizi su altre strade, dove non sono possibili i controlli in remoto. Martedì il sindaco Brugnaro ha quindi annunciato al pubblico il via libera all'accensione ufficiale, senza il bisogno di altre ordinanze. Conducenti avvertiti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I nuovi autovelox di Mestre pronti a entrare in azione: accensione da dopo Pasqua

VeneziaToday è in caricamento