rotate-mobile
Mestre Mestre Centro / Via Giosuè Carducci

Accoltellato al culmine di una rissa in via Carducci, preso l'aggressore

La lite sabato sera tra due cittadini romeni nei pressi della fermata dell'autobus, in pieno centro a Mestre. Il ferito non rischierebbe la vita

Prima volano parole grosse. Insulti, minacce. Poi spunta un coltello e la situazione si fa molto pericolosa. La rissa, come riportano i quotidiani locali, scatta sabato sera verso le 21 alla fermata del bus di via Carducci, in pieno centro a Mestre. Tutto si conclude con la vittima dell'aggressione, di nazionalità romena, all'ospedale Dell'Angelo per due profonde ferite al torace e a una coscia e l'accoltellatore, suo connazionale, in carcere per lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

RESIDENTI DI VIA CARDUCCI ESASPERATI DAL DEGRADO

La lite, per chissà quale motivo, scatta sotto ai portici nei pressi della fermata Actv. Il ferito tenta di scappare, ma perde molto sangue e alla fine si accascia a terra. Chi ha assistito alla scena chiama la polizia, che interviene con una volante e arresta l'aggressore, non senza difficoltà. L'uomo, portato prima in questura e poi al carcere di Santa Maria Maggiore, dovrà infatti rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale.

La vittima, invece, non sarebbe in pericolo di vita. Si tratta dell'ennesimo episodio del degrado in cui sembra essere piombata via Carducci, in pieno centro a Mestre. Un degrado denunciato dagli stessi residenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellato al culmine di una rissa in via Carducci, preso l'aggressore

VeneziaToday è in caricamento