menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia in quartiere Pertini a Mestre: adolescente trovato morto in casa dai parenti

L'allarme è scattato mercoledì mattina. Si tratterebbe di un gesto estremo. Il 13enne non avrebbe dato alcun segno di preoccupazione nei giorni precedenti. Terzo caso in 1 mese

Un elenco che si allunga e che non può che lasciare costernati. Anche perché il più delle volte si tratta di tragedie che non hanno all'inizio alcuna spiegazione. A Mestre, nel rione Pertini, mercoledì mattina un altro adolescente è stato trovato privo di vita nell'abitazione che condivide con i genitori e con un fratello. Purtroppo l'intervento dei sanitari del 118 si è rivelato vano: al medico non è rimasto altro che constatare il decesso del ragazzino, che non avrebbe fatto trasparire alcun segno che potesse mettere in allarme i suoi congiunti. Il ragazzo era di origini straniere ed era uno sportivo. La sua famiglia si era trasferita da poco in zona. Si tratterebbe purtroppo di un gesto estremo: a lanciare l'allarme secondo alcuni vicini sarebbe stata la nonna.

Indagini della polizia

Sul posto per i rilievi di rito sono intervenute le volanti della polizia, i cui agenti hanno cercato di ricostruire la dinamica della tragedia. La notizia si è allargata a macchia d'olio a tutto il quartiere, dove i residenti sono rimasti senza parole per una vicenda molto simile a quella che si è verificata a Marghera una settimana fa: anche in quel caso un adolescente, di 14 anni, aveva deciso di togliersi la vita in casa approfittando della momentanea assenza dei genitori. I suoi funerali si erano tenuti proprio mercoledì mattina e alle esequie avrebbero partecipato sia il 13enne, sia i suoi genitori. Ma la polizia esclude che possano esserci elementi che colleghino le due tragedie. Il 20 gennaio scorso, infine, una 17enne perse la vita cadendo dal quinto piano di un conodominio di via Einaudi a Mestre. Anche in quel caso i soccorsi si rivelarono purtroppo inutili.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento