menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“A maggio mi affido”, nuova edizione: iniziative e attività per far conoscere l'affido familiare

Per tutto il mese nell’ambito della sessione primaverile di “Dritti sui Diritti”. Venerdì alle 18 in Calle Corte Legrenzi, presentazione delle iniziative, eventi, incontri per adulti e bambini

Al via la seconda edizione di “A maggio mi affido”: le iniziative del Comune di Venezia per far conoscere meglio l'affido famigliare. Per tutto il mese, nell’ambito della sessione primaverile “Dritti sui Diritti”, la manifestazione per i diritti dei bambini, la città dialogherà sui temi dell’accoglienza. Venerdì alle 18 in Calle Corte Legrenzi, 26, a Mestre, l’assessore comunale alla Coesione sociale, Simone Venturini, presenterà il calendario delle iniziative, attività, eventi, incontri per adulti e bambini, sul tema della solidarietà familiare diretta a bambini e ragazzi che vivono in contesti familiari fragili.

Solidarietà ai piccoli

All’interno delle possibili forme di volontariato che i cittadini possono mettere a disposizione dei concittadini più piccoli, italiani e migranti, la solidarietà familiare è una delle più significative perché permette al bambino o al ragazzo di poter godere del sostegno educativo di una famiglia, o di una singola persona che, per un periodo, lo affianca nel percorso di crescita. È in questo ambito che si colloca l’affido familiare che prevede ancora un passo ulteriore, ovvero l’accoglienza di un bambino o ragazzo nella propria casa per alcune ore del giorno, per alcuni giorni alla settimana e anche per un periodo più o meno lungo.

Attività e spettacoli

“A Maggio mi affido, – commenta l’assessore Venturini - attraverso l’impegno dell’amministrazione comunale di Venezia e della Direzione Coesione sociale, Servizi alla persona e Benessere di comunità, insieme a numerosi soggetti del mondo dell’associazionismo, del volontariato e del terzo settore, si propone di far conoscere agli adulti e alle famiglie tutte le possibilità di poter aiutare bambini e ragazzi nella crescita. Possibilità che verranno raccontate e testimoniate, nelle diverse giornate, da persone e famiglie, a cui va la nostra gratitudine, che già hanno fatto, o stanno facendo, l’esperienza di essere solidali o affidatari”. Sempre nel mese di maggio, da giovedì 10 a lunedì 14, si celebrerà anche il secondo anno dall’intitolazione della Riviera Diritti dei bambini, voluta dal Comune, con una serie di attività e spettacoli direttamente rivolti ai più piccoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento