rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Mestre

Aggredisce un passante e la sua famiglia, poi si scaglia contro la polizia: arrestato

La polizia ha fermato un 35enne che ha seminato il panico lunedì pomeriggio a Mestre e in questura

Prima ha aggredito un uomo che camminava insieme alla moglie e alla figlia, lanciando contro di loro alcune bottiglie, poi si è scagliato contro la polizia. E nemmeno quando è stato accompagnato in questura si è calmato. E' stato arrestato un 35enne originario della Sierra Leone, con alle spalle già diversi ordini di espulsione. 

L'uomo lunedì mattina è stato bloccato dopo aver aggredito un cittadino iracheno e la sua famiglia al parco Albanese di Mestre, lanciando anche il cellulare della vittima in un laghetto. All'arrivo della polizia, il 35enne si è lanciato anche contro gli agenti, ferendoli lievemente. Subito fermato, anche con l’uso dello spray al peperoncino, lo straniero è stato fatto salire in volante, dove ha iniziato a scalciare contro il finestrino, riuscendo anche a sradicarlo.

In questura ha continuato a mantenere un comportamento aggressivo e violento nei confronti dei poliziotti, sputando loro addosso e cercando nuovamente di colpirli con calci anche se ammanettato. Martedì mattina è stato condannato a un anno e due mesi di reclusione e rimesso in libertà.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce un passante e la sua famiglia, poi si scaglia contro la polizia: arrestato

VeneziaToday è in caricamento