menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via i controlli di Ferragosto da parte delle forze dell'ordine

Grazie a Cir, un pastore tedesco di due anni e mezzo, è stato recuperato diverso materiale stupefacente. Scandagliate tutte le zone "calde" di Mestre

Ancora controlli nel corso della settimana, alla vigilia di Ferragosto, da parte dei carabinieri di Mestre finalizzati alla prevenzione della criminalità, in particolare del traffico di stupefacenti.

Le aree interessate dai controlli sono stati piazzale Concordia in Marghera, via Piave ed in particolare le aree verdi del parco Albanese, del Parco Querini in via della Circonvallazione e Piazzale Bainsizza, tutte zone considerate “calde”  e costantemente monitorate e perlustrate dalle forze dell’ordine.

Gli agenti hanno utilizzato anche l'unità cinofila per recuperare diversi stupefacenti. La punta di diamante dell'unità si chiama Cir, ed è un esemplare di pastore tedesco di due anni e mezzo che ha saputo farsi valere nonostante sia molto giovane all’interno del suo reparto. Anche grazie a Cir quindi, i controlli hanno consentito di identificare una trentina di individui, fra i quali 4 sono stati denunciati spaccio di sostanze stupefacenti e possesso illegale di armi, e segnalare alla Prefettura, in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti, 4 individui italiani e marocchini. In totale la droga sequestrata, recuperata a seguito di perquisizioni personale e ispezioni delle aree verdi, ammonta a circa 40 grammi di sostanza stupefacente di varia natura fra marijuana, hashish e cocaina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento