menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex Umberto I

L'ex Umberto I

Allarme incendio nel "buco" di Mestre, rifugio ancora di sbandati

Rogo sabato ad alcuni cartoni nell'ex ospedale Umberto I di via Circonvallazione. Scompiglio vicino al centro. Ma emergenza circoscritta

Non hanno mai smesso di "frequentare" quello che negli ultimi mesi è diventato il "buco" di Mestre, gemello di quello che campeggia al Lido. La dimostrazione che senzatetto e sbandati continuino a trovare rifugio negli spazi dell'ex ospedale Umberto I (in attesa della riqualifica che dovrebbe scattare nei prossimi mesi) la si è avuta sabato mattina, quando i vigili del fuoco sono dovuti intervenire perché residenti e passanti mestrini hanno segnalato un forte odore acre di bruciato.

Dalla struttura usciva anche del fumo. Allarme incendio, dunque. Come riportano i quotidiani locali, l'intervento si è chiuso nel giro di un'ora. A essere incendiati, infatti, alcuni cartoni che si trovavano all'interno di quello che un tempo era il Reparto Infettivi. Nel seminterrato, dove con ogni probabilità qualche "inquilino" aveva intenzione di scaldarsi contro il freddo.

I vigili del fuoco hanno indossato come da prassi i respiratori e si sono addentrati nel "buco", setacciandolo da cima a fondo assieme agli agenti delle Volanti della questura. Serviva assicurarsi che non ci fossero altri focolai e soprattutto che non ci fossero malintenzionati che potessero creare ancora scompiglio. Le ricerche, però, in questo senso non hanno portato ad alcun risultato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento