menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ampliamento della biblioteca di Villa Erizzo, costerà otto milioni

La Giunta ha approvato l'intervento giovedì, in arrivo un totale di 400 postazioni, 55 postazioni per il personale e 225mila volumi a scaffale

La Giunta comunale, nella seduta di giovedì, su proposta dell'assessore ai Lavori pubblici, Alessandro Maggioni, ha approvato l'ampliamento di Villa Erizzo, a Mestre, sede della nuova biblioteca.??

TROPPO PICCOLA - Gli atti, (una delibera di Giunta per un importo di 1.600.000 euro, e una delibera esaminata dalla Giunta che dovrà essere approvata dal Consiglio consiliare in quanto oggetto di variante urbanistica) evidenziano la necessità di ampliare l'attuale biblioteca realizzata in Villa Erizzo, in quanto la conformazione della struttura architettonica non è sufficiente a contenere il numero di utenti che attualmente frequentano la biblioteca di via Miranese. Risulta quindi necessario provvedere al restauro conservativo della foresteria della villa, alla ristrutturazione totale di alcuni spazi del manufatto e ad altri interventi di ampliamento che consentiranno di avere a disposizione oltre 400 postazioni utente, 55 postazioni per il personale e 225mila volumi a scaffale aperto, su una superficie utile di quasi 5 mila metri quadrati.??

I COMMENTI - Il progetto preliminare approvato giovedì, è inserito nel piano triennale delle opere pubbliche 2013-2015 e prevede un costo, diviso in tre stralci, per un totale di oltre otto milioni di euro (1.600.000 approvati con la delibera odierna; 1.130.000 e 5.380.000 come secondo e terzo stralcio). “Un impegno economico - ha commentato Maggioni al termine della seduta di Giunta - molto considerevole ma altrettanto dovuto. Abbiamo aperto Villa Erizzo e portato negli storici locali la biblioteca; ora l'impegno è quello di adeguare la struttura alle esigenze dell'utenza e di rendere la dimora patrizia perfettamente compatibile con l'uso culturale assegnato. Una sfida – ha concluso l'assessore – che questa Amministrazione porterà avanti con convinzione e che dimostra, ancora una volta, il grande impegno per Mestre, non solo 'città bella' ma anche città viva”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento