menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospitato per motivi umanitari, ma spacciava droga: arrestato

Un nigerino di 34 anni è stato fermato mercoledì pomeriggio a Mestre, tra via Monte San Michele e via Podgora. Aveva marijuana, cocaina e mille euro

Gli era appena scaduto il permesso di soggiorno, che gli era stato concesso per motivi umanitari. Ma lui, un nigerino di 34 anni, se ne andava in giro per Mestre spacciando droga. Ora il pusher è stato colto in flagrante, anche grazie all'occhio vigile di un residente: nel pomeriggio di mercoledì la polizia di Mestre ha ricevuto la sua segnalazione, che indicava in via Monte San Michele un gruppetto di persone intente probabilmente a vendere droga. Subito è intervenuta una volante, che ha individuato sul posto l'uomo descritto nella telefonata.

Lo hanno fermato all'incrocio con via Podgora, dove l'hanno perquisito: addosso aveva 9 grammi di cocaina e 120 grammi di marijuana, oltre a mille euro in contanti. Si è poi scoperto che il nigerino vive con moglie e figlia in una struttura della Caritas, nel sestiere Castello a Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento