MestreToday

Truffe, furti e rapine: tre in carcere

Sono destinatari di tre diversi provvedimenti di cattura e rintracciati rispettivamente a Mestre, Favaro e Mira. Operazioni dei carabinieri

Tre persone sono state rintracciate dai carabinieri di Mestre e portate in carcere nelle ore scorse. È accusata di truffa la trentenne Perla Stepich, domiciliata a Mira e colpita da condanna definitiva (5 mesi di reclusione) per una serie di reati legati al commercio di auto usate. I fatti sono stati commessi nel 2014 nella provincia di Padova, ma Stepich è un volto noto alle forze dell'ordine anche per diversi furti: tra questi un episodio risalente all'anno scorso, quando rubò un bancomat ad una negoziante di Mestrino e poi lo utilizzò per dei prelievi illeciti.

Catture a Mestre

A Favaro, invece, i militari dell'Arma hanno arrestato Filippo Allegramente, 31enne del posto: a suo carico c'è una condanna definitiva per una serie di furti e rapine effettuati a Mestre e dintorni nel 2014. Tra queste un episodio avvenuto il 5 luglio di quell'anno al centro commerciale Le Barche, dove fu scoperto a rubare dei profumi e per questo reagì sferrando un pugno all’addetto alla sicurezza. È finito in carcere, dove dovrà scontare una pena di poco più di 3 anni di reclusione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stessa sorte per David Reichard, 58enne di etnia Rom domiciliato a Mestre. In questo caso l'ordinanza di cattura è stata emessa dal tribunale di Trento, città in cui l'uomo aveva commesso vari furti nel corso degli anni: il 58enne dovrà scontare un totale di tre anni e mezzo di reclusione (ovvero la somma delle varie pene accumulate) e pagare 4mila euro di multa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento