menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comportamento guardingo per strada, scatta il controllo della polizia: pusher in manette

Un 50enne albanese è stato arrestato a Mestre dalla sezione antidroga della squadra mobile. E' stato sorpreso con alcune dosi ma soprattutto con 860 euro in contanti

Secondo la polizia a far sì che le forze dell'ordine concentrassero l'attenzione su di lui sarebbe stato il suo comportamento guardingo fin dal momento in cui aveva messo piede fuori dalla propria abitazione mestrina. Forse, J.H., 50enne di nazionalità albanese, irregolare sul territorio nazionale, aveva qualcosa da nascondere. Così è scattato il controllo nel tardo pomeriggio di lunedì da parte della sezione antidroga della squadra mobile. Il 50enne alla fine è stato arrestato per detenzione di stupefacenti, visto che nella tasca del giubbotto aveva 13 dosi di cocaina per un peso lordo di 6,4 grammi. Era droga pronta per essere venduta. 

All'arrestato sono stati sequestrati anche 2 telefoni cellulare e 860 euro in contanti di vario taglio, di cui il 50enne non è riuscito a giustificarne il possesso. Tanto più che l'uomo risulterebbe disoccupato. Accompagnato in questura, dopo gli accertamenti di rito J.H. è stato tratto in arresto e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento