Mestre Mestre Centro / Viale Stazione

Ladro scoperto a rubare uno zaino sul treno: breve inseguimento e manette in stazione

Il furto nel pomeriggio di giovedì su un regionale a Mestre. Nei guai un giovane toscano accusato di furto aggravato. A lanciare l'allarme il legittimo proprietario della refurtiva

Ruba lo zaino di un passeggero a bordo di un treno regionale ma viene scoperto, inseguito e bloccato dagli agenti della polizia ferroviaria di Mestre, che, al termine degli accertamenti, gli stringono le manette ai polsi. Un giovane di origini toscane è stato arrestato mercoledì pomeriggio per furto aggravato. Tutto si svolge in pochi istanti: il convoglio ferroviario si ferma in stazione e, non appena si aprono le porte, il ladruncolo si fionda all'esterno cercando di far perdere le proprie tracce nella folla.

Breve inseguimento tra la folla

Purtroppo per lui, il derubato si accorge di ciò che è appena accaduto ed è veloce nel lanciare l'allarme agli agenti della polizia ferroviaria, che individuano il malintenzionato poco distante, sulla base della descrizione fornita dal passeggero. Scatta un breve inseguimento che si conclude con l'accompagnamento del sospetto negli uffici della polizia ferroviaria: pochi dubbi sul fatto che sia lui il ladro. Il giovane è in possesso dello zaino trafugato, riconosciuto senza ombra di dubbio dal derubato.

Scattano le manette

Al termine degli accertamenti scatta l'arresto con direttissima che si è celebrata giovedì mattina in Tribunale a Venezia: il giudice, al termine dell'udienza, ha condannato il giovane alla pena di 2 mesi e 20 giorni di reclusione, rimettendolo in libertà. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro scoperto a rubare uno zaino sul treno: breve inseguimento e manette in stazione

VeneziaToday è in caricamento