Mestre

Semina il caos in pronto soccorso, arrestato

Un uomo di 60 anni, è stato fermato all'Angelo. Denunciati due ragazzi per il mancato rispetto del decreto

La polizia ha arrestato un 60enne franchese, clochard, che ha seminato il caos all'ospedale dell'Angelo di Mestre. L'uomo si è presentato al pronto soccorso e ha creato disturbo, per questo è stato fermato dagli agenti delle volanti che, al momento dell'identificazione, hanno scoperto che era colpito da un ordine di carcerazione. Deve scontare sei mesi. E' stato quindi accompagnato in carcere.

Durante la notte, invece, un 21enne e un 22enne, entrambi albanesi, sono stati sorpresi mentre giravano in bicicletta lungo il Terraglio, non rispettando i limiti imposti sugli spostamenti durante l'emergenza Coronavirus. L’atteggiamento poco collaborativio dei giovani ha insospettito i poliziotti i quali, approfondendo il controllo, hanno trovato e sequestrato un martello della lunghezza di 27 centimetri e un cacciavite, che i ragazzi nascondevano. Entrambi sono stati denunciati anche per il possesso di oggetti atti ad offendere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Semina il caos in pronto soccorso, arrestato

VeneziaToday è in caricamento