menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccia davanti ai carabinieri: pusher in arresto con oltre un chilo di marijuana e "coca"

Lo spacciatore, 26enne, aveva la sua base nell'abitazione di Mestre. È stato colto in flagrante mentre incontrava un cliente, poi la perquisizione è stata estesa alla casa

Da qualche tempo le "attenzioni" dei carabinieri erano concentrate su di lui, un personaggio sospettato di essere al centro di un giro di droga a Mestre nella zona tra la Rampa Cavalcavia e via Torino. Ma la sua "merce" arrivava, tramite altri spacciatori, anche a Martellago. Ed è proprio da lì, grazie ai militari della stazione carabinieri locale, che sono partite le indagini. Alla fine, giovedì sera, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio A.T., 26enne di origini albanesi domiciliato a Mestre.

Il blitz è scattato nel momento in cui i carabinieri di pattuglia hanno notato un'auto arrivare e fermarsi in via Torino, dove sapevano essere la base logistica del pusher. Il sospetto è stato visto avvicinarsi al veicolo dal lato guida e consegnare un involucro all’autista. A quel punto i militari sono intervenuti. Il cliente ha consegnato spontaneamente la droga, rivelatasi cocaina per mezzo grammo.

Ma le vere "sorprese" sono saltate fuori con la perquisizione nell'abitazione del sospetto: all'interno, dal fondo di una borsa nascosta nell’armadio, sono stati trovati altri due involucri per un totale di 91 grammi di cocaina, e ben un chilo di marijuana. Inoltre tutti gli strumenti per il confezionamento delle dosi e denaro contante ritenuto provento dell’attività di spaccio. L'uomo è quindi stato arrestato con successivo trasferimento in carcere. Sono in corso ulteriori indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento