menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Aiutatemi, sono stato picchiato da un commando armato di bastoni"

Un cittadino straniero nel tardo pomeriggio di venerdì si è rifugiato in un internet point di via Torre Belfredo a Mestre con ferite sanguinanti

Entra nell'Internet Point chiedendo aiuto. Con alcune ferite da cui perde sangue. "Aiutatemi, mi hanno picchiato qui vicino". Una vicenda dai contorni inquietanti su cui però ancora è nebbia fitta. Chi è stato a usare violenza in pieno centro? Perché? Tutto inizia verso le 19 di venerdì, quando il titolare di un internet point di via Torre Belfredo chiama il 118: "Qui c'è qualcuno che sta male".

Le ferite sono ben visibili in testa e su altre parti del corpo. Sul posto arrivano anche le volanti della polizia, le quali raccolgono la testimonianza della vittima dell'aggressione. Cui però nessun altro avrebbe assistito. Fatto sta che l'uomo, di nazionalità straniera, racconta agli agenti che tre o quattro malintenzionati a un certo punto lo avrebbero avvicinato nelle vicinanze dell'internet point e, armati di bastone, lo avrebbero colpito più volte. Per far capire che non scherzavano affatto. A quel punto d'istinto la decisione di rifugiarsi nell'esercizio poco distante. Chiedendo aiuto.

E' probabile che l'azione del "commando" sia scaturita per qualche strano giro ai limiti della legalità, se non oltre. Visto che su questo il ferito non avrebbe proferito parola. Fatto sta che dai rilievi anche degli esperti della Scientifica, nonostante l'assenza di testimoni, i traumi sul corpo dell'uomo sarebbero compatibili con le bastonate che ha riferito di aver subito. Inoltre a terra poco distante sarebbero state repertate alcune tracce ematiche. Ferite lievi comunque per il malcapitato, poi accompagnato al pronto soccorso dell'Angelo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento