Bissuola Bissuola / Parco Albanese

Parco Albanese, Ticozzi chiede di riconfermare i writers

Il 30 giugno sono scadute le autorizzazioni all’associazione "Colors" che realizzava graffiti nell’area delle 2C. «L'opera meritoria a costo zero deve continuare». Domenica raccolte idee e proposte dei cittadini da portare in Consiglio

Il consigliere comunale Pd Paolo Ticozzi ha presentato un'interrogazione a sostegno del rinnovo delle autorizzazioni ai writers del parco Albanese. Il dibattito pubblico di pochi giorni fa si è concentrato sulla proposta dell'architetto Gianfranco Vecchiato, che ha parlato di un percorso di arte urbana per dare valore all’area di viale San Marco. Da anni c'è chi si spende in città abbellendo con graffiti nella totale legalità gli spazi di parco Albanese», afferma Paolo Ticozzi.

Il 30 giugno, spiega il consigliere, sono scadute le autorizzazioni all’associazione di writer "Colors" che realizzava graffiti nell’area delle 2C. «Non c’è stato verso di riuscire ad ottenerne la proroga come accadeva da anni». Le autorizzazioni venivano rilasciate dall’istituzione Bosco e Grandi Parchi, ora in chiusura a seguito di una delibera di dicembre 2020 del Consiglio comunale che ne ha stabilito il progressivo scioglimento. Ma per Ticozzi, «l’opera meritoria dell’associazione Colors, a costo zero, deve continuare anche perché senza controllo e un continuo rinnovamento dei graffiti, i muri della zona rischiano di essere imbrattati anche con scritte o disegni non consoni a un luogo pubblico, con un conseguente peggioramento dell’estetica e della sicurezza percepita del luogo». Il consigliere Dem ha lanciato un appello al vicesindaco Andrea Tomaello: «se vede bene la street art al parco Albanese, dove il writing è di casa dagli anni '90, provveda a rinnovare le autorizzazioni».

Assieme ad alcuni consiglieri di municipalità, la segretaria Marisa Gruarin e alcuni iscritti del circolo del Partito Democratico Carpenedo Bissuola Pertini, Ticozzi domenica era al gazebo allestito al parco, sotto la torre, per raccogliere idee e proposte dai cittadini. «Grazie al decreto Rigenerazione Urbana del governo sono in arrivo 2.300.000 euro per la riqualificazione del parco Albanese - afferma il consigliere del Pd - che verranno iscritti a bilancio con una variazione in votazione mercoledì in Consiglio comunale. Non sono pochi e andranno usati in primo luogo per mettere in sicurezza alcune strutture pericolanti. Però, fatti questi interventi, si potranno usare per arricchire il parco di servizi e in quest’ottica è nata l’idea di consultare i cittadini per raccogliere proposte che confluiranno, assieme a quelle che abbiamo già, in un orientamento complessivo che porterò in Consiglio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Albanese, Ticozzi chiede di riconfermare i writers

VeneziaToday è in caricamento