menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studente vola dal secondo piano del Giordano Bruno, in gravi condizioni

Il 17enne è ricoverato all'ospedale dell'Angelo in prognosi riservata. Non sarebbe in pericolo di vita. La caduta alle 10.15 di stamattina. Gli inquirenti indagano sulle cause

Un 17enne, frequentante il liceo scientifico Giordano Bruno in via Baglioni a Mestre, verso le 10.15 è caduto dal secondo piano dell'istituto. Il giovane era appena rientrato con la sua classe in aula dopo l'ora di educazione fisica e, complice il caldo, era seduto sulla finestra aperta con le gambe verso l'interno. A un certo punto, secondo il racconto dei suoi compagni, la caduta. Il ragazzo è volato giù colpendo una siepe, che ha attutito l'impatto con il terreno. Il 17enne è stato ricoverato in rianimazione in prognosi riservata all'ospedale Dell'Angelo. Al momento del ricovero era cosciente e respirava autonomamente, anche se non si ricordava nulla di quanto accaduto. Le sue condizioni sarebbero gravi, anche se i medici affermano che non è in pericolo di vita.

Sono state riportate fratture alle gambe e al bacino. I primi soccorsi sono stati prestati dagli studenti e dai professori, mentre immediatamente si sono recati sul posto il personale del Suem e alcune volanti della polizia. Gli inquirenti stanno ora ascoltando i testimoni cercando di ricostruire la dinamica dell'accaduto. Non è ancora chiarito del tutto, infatti, se la caduta sia stata frutto di un incidente (l'ipotesi più accreditata) o il giovane abbia tentato di togliersi la vita.

AGGIORNAMENTO (17.43): in questo momento il 17enne è stato sottoposto a un intervento chirurgico legato alle fratture riportate. E' ancora appoggiato alla rianimazione in prognosi riservata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento