rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Bissuola Bissuola / Via Amerigo Vespucci

Mestre: 23enne sorpreso mentre rubava dei grossi cavi di rame, arrestato

Il giovane, di origine moldava, è stato colto in flagrante mentre, accucciato nella centrale Enel di via Vespucci, era intento a raccogliere la refurtiva

Quando i poliziotti sono arrivati era accucciato a terra intento a segare dei grossi cavi di rame. "L'oro rosso", come viene chiamato nel mercato clandestino. Un materiale molto redditizio. Poco prima della mezzanotte un 23enne di origine moldava è così finito in manette nella centrale Enel di viale Vespucci. Impossibile scappare per lui. Si è accorto solo all'ultimo dell'arrivo delle forze dell'ordine. Nelle vicinanze sono stati rinvenuti un borsone e un seghetto, con cui probabilmente l'uomo avrebbe trasportato la refurtiva.


Il giovane quindi è stato portato in questura dove è stato arrestato con l'accusa di furto aggravato e di violazione della legge sull'immigrazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mestre: 23enne sorpreso mentre rubava dei grossi cavi di rame, arrestato

VeneziaToday è in caricamento