rotate-mobile
Mestre

L'iniziativa che promuove i negozi di vicinato dal centro alla stazione

Si chiama Bottegattiva: una rete di persone, un sito internet e tutte le idee per la riqualificazione dell'area

Torna l'appuntamento con "Bottegattiva", iniziativa della Cna e del Comune di Venezia (con il cofinziamento della Camera di commercio) pensata per valorizzare le attività artigianali e commerciali dell'area di Mestre tra la stazione e piazza Ferretto. L'idea, già sperimentata lo scorso anno, è di mettere in rete commercianti, artigiani e residenti del quartiere per farli conoscere e consentire loro di elaborare idee condivise: gli esercenti, tramite una serie di confronti pubblici e interviste mirate, esprimono la propria visione del quartiere e avanzano proposte di miglioramento per viverlo come una comunità, conoscersi, sostenersi a vicenda e promuoversi con i cittadini.

Novità di quest'anno è l'utilizzo del web per far conoscere una quarantina di realtà che operano nel quartiere Piave, grazie al sito www.bottegattiva.it che sarà corredato da interviste, immagini, notizie. Il sito sarà collegato con quello del Distretto del commercio, che da tempo è attivo per dare visibilità alla presenza e all'attività dei negozi di vicinato.

L'iniziativa è stata presentata questa mattina dagli assessori Sebastiano Costalonga e Paola Mar, dal presidente della Cna metropolitana Roberto Paladini e dal direttore di “Mestre shopping district” Alberto Bozzo. «L'esistenza dei negozianti - ha sottolineato l'assessore Costalonga - è importante non solo dal punto di vista economico e commerciale, ma anche sociale, sia per quanto riguarda le relazioni interpersonali che per la sicurezza: la presenza di  esercizi pubblici è fondamentale per combattere il degrado ed è un punto di partenza imprescindibile per qualsiasi progetto di riqualificazione urbana».

Bottegattiva ha l'obiettivo non solo di preservare la presenza di queste botteghe, ma anche di favorire nuove aperture: per questo, nel suo sito, appariranno annunci di affitti di negozi a prezzi calmierati, fidando sulla buona volontà di agenzie e proprietari. «È molto importante - ha osservato l'assessore Mar - il coinvolgimento di più soggetti per poter realizzare una vera riqualificazione di un'area, come questa, vicino alla stazione, che da vari anni sta soffrendo. È un processo per il quale servirà del tempo, ma che è stato già avviato: pensiamo alla rigenerazione dei giardini di via Piave, al progetto per la stazione, a quello di potenziamento delle sedi universitarie, che faranno arrivare anche a Mestre moltissimi studenti, con una richiesta di alloggi che toccherà in primis proprio questa zona». Bottegattiva si concluderà a maggio con un evento finale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'iniziativa che promuove i negozi di vicinato dal centro alla stazione

VeneziaToday è in caricamento