menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Trento torna alla normalità dopo più di un anno: riapre il doppio senso, bus regolari

Dall'1 dicembre sono di nuovo operative le linee Actv il cui percorso era stato modificato. Buone notizie anche per le auto: la carreggiata torna completamente percorribile

Il cantiere ingombrava la strada da oltre un anno (per la precisione dall'ottobre del 2015), costringendo i veicoli a procedere a senso unico. In varie occasioni davanti alla stazione di Mestre si erano verificati intasamenti e code in un punto in cui gli automobilisti erano abituati a circolare in entrambe le direzioni. Ora, dal primo dicembre, via Trento torna alla normalità: lo comunica Actv, che con una nota annuncia il ripristino del doppio senso di circolazione e la conseguente riattivazione di alcune linee che avevano subito variazioni a causa dei lavori.

Prima di tutto il collegamento tra la stazione e lo scalo Marco Polo di Tessera: "Dalle 10 di giovedì 1° dicembre - si legge nel comunicato - gli autobus della linea 15 tra la stazione di Mestre e l'aeroporto riprendono il regolare percorso. Vengono ripristinate anche le corse di linea 7L Venezia - Brendole delle 7.20 e di linea 53 Montefibre - 27 Ottobre delle 17.15".

Il cantiere era stato installato per permettere a Grandi Stazioni di completare la realizzazione, a lato della stazione, di un parcheggio multipiano. I lavori hanno reso particolarmente colmplicato accedere all’area della stazione. Già un anno prima, infatti, era stata chiusa anche l'area di sosta di piazzale Favretti, utilizzata perlopiù da chi accompagnava i viaggiatori per il carico-scarico dei bagagli.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento