menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nel garage una marea di droga: camionista incensurato mestrino finisce in carcere

La squadra mobile di Venezia lunedì ha arrestato un 39enne in zona quartiere San Paolo. Sequestrati 4 chili di marijuana e 70 grammi di cocaina. Mercoledì comparirà davanti al gip

Un insospettabile che mai prima d'ora aveva avuto problemi con la legge. Un incensurato. Lunedì, a dispetto della sua fedina penale intonsa, è stata invece arrestato dagli agenti della squadra mobile di Venezia con l'accusa di traffico di stupefacenti: si tratta di un 39enne mestrino che mercoledì comparirà davanti al giudice per le indagini preliminari per la convalida.

Nel garage della sua abitazione, situata nel quartiere San Paolo, le forze dell'ordine hanno sequestrato 4 chili di marijuana e 70 grammi di cocaina. Un piccolo "tesoro", certo impossibile da giustificare. Si tratta con ogni probabilità di stupefacente destinato alle piazza dello spaccio principali della città. Non è nemmeno escluso che la professione dell'arrestato, che fa l'autotrasportatore, sia collegata a quella che appare essere la sua seconda attività. Forse più redditizia della prima.

L'arresto a poche ore dalla riunione della II commissione comunale in Municipio a Mestre, durante la quale il commissario della polizia locale, Gianni Franzoi, ha sottolineato come nell'area del parco Bissuola "i consumatori di droga sono raddoppiati rispetto a un paio d'anni fa". Si tratta soprattutto di minorenni o giovanissimi che usano fumare erba o hashish. In parte lo stesso tipo di stupefacente sequestrato dalla squadra mobile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento