Martedì, 18 Maggio 2021
Mestre Zelarino / Via Bruno Maderna

Incastrati dal selfie nell'iPad: banda di ladri scoperta nel camper rubato e adibito a covo

Intervento della polizia su segnalazione dei cittadini a Mestre in via Maderna. Dentro il mezzo i proventi di diversi furti. Denunciate le quattro persone che lo occupavano

Il camper parcheggiato per diversi giorni nello stesso punto ha insospettito alcuni cittadini, che hanno chiamato il 113 per segnalare il fatto. Così, verso le 16 di martedì, una volante della polizia si è recata sul posto, in via Maderna a Mestre (zona Auchan), per eseguire un controllo. Subito è emerso che il mezzo era stato rubato pochi giorni prima a Favaro Veneto: avvertito, il proprietario è arrivato con la copia della denuncia e delle chiavi di accensione, con cui è stato possibile entrare nel veicolo.

Camper abitato

In quel momento all'interno non si trovava nessuno, ma c'erano tracce evidenti a dimostrazione del fatto che il mezzo era abitato. Dentro, tra l'altro, erano custoditi vestiti e oggetti che il proprietario non ha riconosciuto come propri. Gli agenti hanno inventariato il contenuto del camper, compreso un iPad che aveva come schermata di blocco la foto di una giovane coppia. Molti capi di abbigliamento sono stati stoccati in una decina di sacchetti per il successivo conferimento in discarica. Nel corso delle operazioni, però, i poliziotti si sono accorti di alcune persone che, da posizione defilata, stavano osservando la scena.

Quattro bloccati

Sospettando che fossero gli attuali occupanti del camper, gli agenti hanno riconsegnato il camper al legittimo proprietario e poi hanno finto di andarsene lasciando sul posto le borse piene di vestiti. La trappola ha funzionato: il gruppetto si è avvicinato per recuperare la merce e a quel punto la volante è tornata sul posto, fermando i quattro: tre uomini e una donna, romeni tra i 25 e i 50 anni. A incastrarli definitivamente è stata proprio la foto sull'iPad, che ritraeva i due più giovani di loro. Tutti e quattro sono stati deunciati per il reato di ricettazione in concorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incastrati dal selfie nell'iPad: banda di ladri scoperta nel camper rubato e adibito a covo

VeneziaToday è in caricamento