Carpenedo Carpenedo / Via San Donà

Ubriaca va a fare pipì e si addormenta nuda a Mestre davanti al distributore

E' successo verso le 3.30 di stanotte in via San Donà. Una 19enne peruviana era uscita con un amico 24enne, che ha tentato di svegliarla senza successo. L'alcol era troppo anche per lui

Si addormenta nuda davanti a un distributore in via San Donà a Mestre. Conclusione di serata "molto particolare" ieri per una 19enne di origine peruviana. La giovane era uscita con un amico 24enne, suo connazionale, per divertirsi un po'. Forse però la voglia di spensieratezza ha preso troppo la mano ai due, che, ormai a notte fonda, sono usciti da un locale di Favaro Veneto ubriachi fradici.

 

Tornando a casa, verso le 3.30, la ragazza ha chiesto al suo amico di fermarsi un secondo: doveva fare i propri bisogni. Il ragazzo accosta al distributore e aspetta il ritorno della 19enne. Ma i livelli di alcol probabilmente avevano raggiunto l'apice. La ragazza, infatti, non tornava.Dov'era? Il giovane allora scende dall'auto e gira l'angolo, accorgendosi che la sua amica si era addormentata improvvisamente. Con i pantaloni abbassati.

 

I tentativi di svegliare la sua compare erano tutti vani. Niente. Dormiva come un sasso, nonostante schiaffi e urla. Al giovane non è rimasto altro che trascinarla a spalle, e a peso morto, fino alla macchina. Ma il "carico" era troppo pesante e l'alcol troppo stordente. Allora la decisione: il giovane è risalito in macchina per rifiatare e ha lasciato la giovane distesa, con pantaloni abbassati e con seno in vista, davanti al distributore.

 

Non ci è voluto molto prima che un'automobilista, allarmata per la scena, chiamasse la polizia. All'arrivo delle volanti la donna stava ancora dormendo della grossa e il 24enne era ancora in attesa in macchina. La giovane è stata subito trasportata all'ospedale di Mestre, dove si è svegliata solo stamattina. Non si sarebbe accorta di nulla.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaca va a fare pipì e si addormenta nuda a Mestre davanti al distributore

VeneziaToday è in caricamento