menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mestre, posata la prima pietra della nuova concessionaria Carraro

Cerimonia mercoledì, presenti il governatore Zaia e il sindaco Brugnaro. Apertura tra un anno

È iniziata stamattina la costruzione della nuova concessionaria Carraro, la filiale numero 10 per il gruppo, situata lungo via Martiri della Libertà a Mestre. Che sia un evento di una certa importanza per il territorio è dimostrato dalla presenza contemporanea, alla cerimonia di posa della prima pietra, del sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e del governatore del Veneto Luca Zaia. D'altra parte il gruppo Carraro (rappresentato mercoledì dal presidente Francesco e i figli Ruggero e Giovanni) è una realtà imprenditoriale ben radicata: da oltre 42 anni si occupa del marchio Mercedes nelle province di Treviso, Belluno e Venezia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pronta in un anno

L'investimento previsto è di circa 7 milioni di euro su una superficie di oltre 22mila metri quadrati, di cui 3.500 coperti, e l'azienda darà lavoro a una quarantina di persone, tra cui numerosi nuovi assunti. Proprio sulla positiva ricaduta occupazionale hanno posto l’accento Zaia («Carraro è una famiglia con storia e tradizione. Il loro investimento è la conferma che solo i pessimisti non fanno fortuna») e Brugnaro («Questo è un investimento importante per il nostro territorio, in un’area posta lungo un asse viario strategico»). Dopo gli interventi delle autorità presenti, il parroco don Narciso Danieli ha benedetto la prima pietra sulla quale l’impresa Bordignon edificherà la nuova concessionaria. «Tra 10/12 mesi al massimo contiamo di tagliare il nastro di una filiale che sarà all’avanguardia anche sotto il punto di vista tecnologico e ambientale», ha assicurato il presidente Francesco Carraro. Tra le innovazioni previste anche l’installazione di alcune centraline di ricarica per auto elettriche a disposizione del pubblico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento