menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mestre: spinto senza motivo sbatte la testa per terra, 35enne gravissimo

Per l'aggressione arrestato un 34enne eritreo. Ieri pomeriggio il malcapitato, romeno, si trovava in via Piave quando è stato fatto cadere dall'arrestato, ubriaco. Un testimone ha visto tutto

Spintonato senza motivo, ha sbattuto violentemente la testa per terra e ha perso i sensi. Pomeriggio tragico ieri in via Piave a Mestre, da cui un 35enne di origini romene, verso le 15.20, è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Dell'Angelo in gravissime condizioni. L'uomo è stato soccorso all'altezza del civico 31 dalla fidanzata e dagli agenti delle volanti della questura, che si trovavano nei paraggi. Da subito si è capito che le ferite riportate erano gravi.

Per l'aggressione è stato arrestato Solomon Aradom, 34enne di origine eritrea. Secondo quanto raccontato da un testimone, versione suffragata dalla fidanzata del ferito, il 34enne, ubriaco, si è avvicinato alla coppia, ha aggredito il giovane romeno e poi è fuggito all'interno di un internet point della via.

 

Lì, mentre stava facendo finta di telefonare, è stato fermato dalle forze dell'ordine e arrestato con l'accusa di lesioni gravissime, capo d'imputazione che potrebbe aggravarsi nel caso in cui le condizioni del malcapitato peggiorino al punto da portare al decesso. In questo momento, infatti, la vittima dell'aggressione si trova ricoverata in rianimazione, in prognosi riservata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento