menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermato a Mestre mentre spaccia cocaina, a casa un borsone pieno zeppo di "maria"

Il pusher, originario del Gambia, stava cedendo una dose ad un tossicodipendente quando è stato avvistato dalla guardia di finanza. È stato quindi arrestato e la "merce" sequestrata

È stato fermato dalla guardia di finanza mentre si aggirava con fare sospetto per le vie di Mestre. A finire in manette nella notte tra sabato e domenica, per spaccio di sostanze stupefacenti, è stato un giovane cittadino extracomunitario gambiano.

I "baschi verdi" si sono subito insospettiti quando hanno visto l'uomo intento a scambiarsi qualcosa con un altro ragazzo, all'altezza di via Piave. Il primo presentimento delle forze dell'ordine, poi confermato, è che fosse in corso la cessione di alcune dosi di droga. I militari, quindi, hanno deciso di intervenire per un normale controllo, dal quale è emerso che il gambiano possedeva un esiguo quantitativo di cocaina, 1,6 grammi, già suddivisa in quattro dosi pronte per essere smerciate

Gli agenti hanno quindi deciso di proseguire il controllo nell'abitazione del pusher. Dopo un'attenta ricerca, effettuata anche con l'ausilio dell'unità cinofila, è stato rinvenuto un borsone contenente oltre mezzo chilo di marijuana, nonché 50 grammi di hashish e un bilancino di precisione. Tutte le sostanze stupefeacenti sono state quindi sequestrate, mentre lo spacciatore è stato inevitabilmente arrestato e condotto in una cella di sicurezza, a disposizione della Procura della Repubblica di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento