menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga sequestrata

La droga sequestrata

Residente segnala il pusher, arriva il 113: preso con la droga addosso

Un nigeriano è stato fermato in via Monte San Michele sabato mattina: determinante la chiamata di un cittadino che lo stava tenendo d'occhio

Lo osserva mentre gestisce i suoi loschi traffici, dopodiché, accertato che quell'uomo è quasi sicuramente uno spacciatore, chiama la polizia. Poco dopo le 9 di sabato mattina. Un "attento" residente di Mestre è stato determinante, sabato mattina, nell'arresto di un pusher in via Monte San Michele, poco distante dalla stazione dei treni: il cittadino, dopo aver allertato il 113, è stato infatti anche in grado di fornire una dettagliata descrizione delle caratteristiche fisiche del sospetto malvivente, indirizzando con precisione l'intervento delle forze dell'ordine.

Le volanti giunte sul posto lo hanno individuato subito, procedendo alla perquisizione personale: il cittadino nigeriano, di 21 anni e con permesso di soggiorno, era intento a sistemare dei sassi decorativi di un'area verde. Ha alzato lo sguardo e ha cercato in extremis di mettersi in salvo. Tra l’erba circostante, gli agenti hanno sequestrato 14 confezioni artigianali (12 in cellophane azzurro e 2 bustine) contententi poco meno di 14 grammi di marijuana.  Evidentemente la "mercanzia" della sua attività di commercio illegale. Così per lui sono scattate le manette: il processo per direttissima è previsto per la stessa mattinata. Nel portafoglio aveva 205 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuti provento di spaccio.

Si tratta almeno del terzo caso, solo in questo fine settimana, di malviventi bloccati anche grazie a residenti che decidono di non "voltarsi dall'altra parte": venerdì un barista si è messo all'inseguimento di un ladruncolo in viale San Marco, sventando il furto di un borsello da un'auto parcheggiata. La notte precedente, invece, qualcuno si è accorto di quattro banditi intenti a forzare una saracinesca in via Brenta Vecchia: uno è stato fermato. Polizia impegnata a Mestre anche nel pomeriggio di venerdì, quando è stato colto in flagrante uno spacciatore 20enne in via Cappuccina; altri due giovani sono stati bloccati mentre tentavano di rubare una bicicletta in piazzale Donatori di Sangue: uno aveva dell'eroina con sé.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento