Domenica, 16 Maggio 2021
Centro Mestre Centro

Corre in ospedale per il padre che stava molto male, i vigili lo multano

Una storia che dimostra il labile confine tra leggi e buon senso, difficile da trovare. Il 12 ottobre un uomo deve raggiungere il Policlico, per "tagliare" imbocca una strada contromano

Una situazione limite. Il proprio padre di 82 anni che si sente molto male e deve essere accompagnato d'urgenza all'ospedale. La necessità di arrivare al Policlinico San Marco il prima possibile e la scelta del figlio del malato di imboccare una stradina di cinquanta metri contromano. Un'infrazione, certo. Il Codice della strada parla chiaro. Ma la situazione era limite.

Come riporta La Nuova Venezia, questa è la vicenda che si sono trovati a gestire due vigili urbani il 12 ottobre scorso. Hanno fermato l'uomo alla guida e gli hanno chiesto come mai avesse deciso di "tagliare" in quel modo. Dopodiché gli agenti lo hanno lasciato raggiungere l'ospedale, per poi aspettare il suo ritorno per comminargli una multa di 39 euro. Anche il padre malato, che sarebbe deceduto dieci giorni più tardi per un tumore silente al cervello, sarebbe stato costretto a firmare il verbale, in quanto intestatario del veicolo. Un gesto che nelle condizioni in cui si trovava gli sarebbe costato molta fatica. Anche questo frangente è stato visto dai due "sanzionati" come una mancanza di rispetto.


Il comando della polizia municipale avvierà un'indagine interna per capire come siano veramente andate le cose, e se i due vigili abbiano abusato di zelo. Alcuni rappresentanti del Corpo fanno presente però che spesso è difficile capire con chi si ha a che fare in pochi secondi e capire come gestire la situazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corre in ospedale per il padre che stava molto male, i vigili lo multano

VeneziaToday è in caricamento