Domenica, 16 Maggio 2021
Centro Mestre Centro / Piazzetta Matter

Negozi di Mestre invasi dai cantieri: "Basta ce ne andiamo via"

Una storia emblematica arriva dai titolari delle gelateria "Al Duca". Di fronte ai lavori in corso che li penalizzano optano per aprire negli Usa

Una città devastata dai cantieri, secondo loro. Per questo se ne vanno negli Stati Uniti. Perché lì, secondo uno dei titolari delle gelaterie "Al Duca" di Mestre, intervistato da La Nuova Venezia, "c'è rispetto per il cittadino". Non tanto per tasse e costi, o per la crisi economica. Di cui comunque il commerciante non nega l'esistenza. Ma per il fatto che i cantieri che stanno interessando Mestre non permetterebbero alla sua impresa di andare avanti.

Il marchio "Al Duca" qualche anno fa poteva contare su sei punti vendita di gelato in città. Ora ne restano solo due: uno in piazzetta Matter e uno in galleria Barcella. Entrambe le attività però sono in vendita. L'esempio principale della situazione di difficoltà verte soprattutto sull'esercizio di galleria Barcella, "recluso" dai cantieri. Lì è stato bloccato il passaggio della gente. Quindi la clientela per forza di cose manca, specie per un prodotto "da passeggio" come il gelato. Si fa quindi di necessità virtù, abbassando il costo della pallina di venti centesimi, minimizzando le possibilità di arrotondamento.

CANTIERI TRAM A MAGGIO, VIABILITA' A RISCHIO

Di qui la decisione di andare oltreoceano, a Miami. Dove, giura il titolare, "la devastazione di una città, come quella che è stata compiuta a Mestre, non è concepibile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozi di Mestre invasi dai cantieri: "Basta ce ne andiamo via"

VeneziaToday è in caricamento