menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ennesima spaccata in pieno centro a Mestre: razziato il negozio della Tim

Nella notte tra giovedì e venerdì i malviventi hanno mandato in frantumi la porta d'ingresso dell'esercizio in via Allegri e hanno portato via venti telefonini. Nel farlo, però, si sono feriti

Un'altra spaccata in centro a Mestre, dopo quella da centomila euro alla boutique Kuriat di via San Girolamo di tre giorni fa. Stavolta è toccato al negozio di telefonia di via Allegri, all'angolo con piazza Ferretto a essere svaligiato. I malviventi, però, nel tentare di mandare in frantumi la porta d'ingresso con vetro antisfondamento, si sono feriti, lasciando alcune tracce di sangue sul posto, repertate dalla polizia scientifica.

Il colpo stanotte, verso le 3. I banditi si sono portati via una ventina di telefonini per un valore di circa 10mila euro, svanendo nel nulla. Sono stati veloci. Si sono aperti un pertugio nella porta, forse con una mazzetta, poi sono entrati e hanno fatto razzia. Non senza prima spostare le telecamere di sorveglianza esterne in modo che non puntassero l'obiettivo verso l'ingresso.


Due spaccate in pochi giorni in pieno centro. I commercianti, è comprensibile, sono preoccupati. Chiedono ulteriori telecamere. Dalla polizia municipale, secondo quanto riporta La Nuova Venezia, si afferma però che posizionarle sotto ai portici sarebbe di dubbia utilità: troppo semplici da spostare o da rendere inutilizzabili. L'unica via, quindi, è quella che gli esercenti investano in un sistema di videosorveglianza interno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento