menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Butta oggetti dalla finestra e apre i rubinetti di casa, voleva una piscina: ricoverato

È successo a Mestre, all'angolo tra Via Slongo e via Caneve. Il protagonista, di origine britannica, è stato poi condotto in Psichiatria per un TSO. Danni agli interni dell'abitazione

Si è reso necessario un ricovero d'urgenza in Psichiatria. Prima ha gettato oggetti e ogni tipo di suppellettile dalla finestra, poi ha cominciato ad allagare l'appartamento nel quale viveva, a Mestre tra via Caneve e via Bruno Slongo. Ha aperto tutti i rubinetti per raggiungere il suo obiettivo: quello di avere una piscina in casa. Protagonista dello "show" andato in scena giovedì mattina è stato J.D., di origine britannica, che ha parzialmente allagato le stanze dell'abitazione, causando danni agli interni.

Gli arredamenti che volavano giù dalla finestra dell'ultimo piano della palazzina avevano messo sull'attenti i passanti e i vicini, che non hanno potuto fare altro che chiamare le forze dell'ordine. Sul posto si sono portate due pattuglie dei vigili del fuoco e una della polizia, che hanno riportato la situazione alla calma, prima dell'inevitabile trattamento sanitario obbligatorio per l'uomo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento